Seguici su

Cerca nel sito

Concessioni ai balneari di Fiumicino, Magionesi: “Dall’opposizione solo mistificazioni”

La capogruppo del Pd: "Il fatto che sia necessario un nuovo decreto significa che noi avevamo ragione e che chi dice il contrario fa solo propaganda"

Fiumicino – “Capiamo che l’obiettivo principale dell’opposizione sia gettare discredito sull’amministrazione e capiamo anche che non avendo argomenti si mistifichino le cose. Oggi tocca alle concessioni demaniali per i balneari”. Lo dichiara Paola Magionesi, capogruppo del Pd in consiglio comunale.

“Siamo partiti da un generico ‘altri comuni’ che avrebbero rinnovato le concessioni per finire a due comuni – sottolinea Magionesi -. Peccato che in questi comuni sia stato fatto un bando per raccogliere istanze di proroga con una richiesta di contributo di 1000 euro e che poi tutto si sia bloccato perché è stato dato lo stop a tutti”.

“Certo, anche Fiumicino avrebbe potuto fare la stessa cosa, ma con quale risultato – si chiede la capogruppo -? Quello di far perdere tempo e soldi ai gestori degli stabilimenti in cambio di uno stop. Quindi in cambio di niente, perché comunque bisogna aspettare il decreto annunciato dal ministro Franceschini“.

“E’, invece, molto più serio e rispettoso degli stessi operatori balneari da una parte sollecitare le autorità competenti (Demanio, Regione e Ministero) come è stato fatto dall’amministrazione di Fiumicino – ricorda la consigliera – e, dall’altra, aspettare le indicazioni chiare e inequivocabili che devono arrivare con il decreto in questione”.

“Tutto il resto – conclude Magionesi – è polemica buona solo per fare parlare di sé senza nessun riguardo per le oggettive difficoltà del settore. Il fatto che sia necessario un nuovo decreto significa che noi avevamo ragione e che chi dice il contrario fa solo propaganda”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino