Seguici su

Cerca nel sito

Assobalneari: “A breve la Regione Lazio deciderà sulla riapertura delle spiagge”

In base alle dichiarazioni dell'assessore Orneli, l'apertura dei ristoranti potrebbe essere fissata al 18 maggio, quella degli stabilimenti balneari al 1 giugno

Roma – Le associazioni balneari esprimono soddisfazione per il confronto che c’è stato ieri, 7 maggio, con la videoconferenza sul tema delle spiagge. L’incontro virtuale è stato molto importante, anche grazie alla chiarezza dell’assessore Paolo Orneli su come la Regione Lazio intende procedere per arrivare alla sintesi finale dei protocolli, entro sabato potrebbe arrivare un vademecum per le spiagge in concessioni e per le spiagge libere.

proposte

Clicca per ingrandire

Per la data di riapertura saranno prese in considerazione le consultazioni con le altre regioni ma in primis con la linea che deciderà il Governo. Il presidente Zingaretti, dichiara Orneli, entro sabato rilascerà le dichiarazioni ufficiali sul tema della sicurezza, e sulla riapertura delle spiagge. La Regione spera di poter permettere le aperture dei ristoranti per il 18 maggio, per gli stabilimenti balneari sperano entro il 1 giugno.

Il problema che preoccupa di più la Regione Lazio, sono le spiagge libere, perché sono certi che gli operatori balneari sapranno gestire le distanze e gli assembramenti. La Regione Lazio sulle spiagge libere cercherà di finanziare un piano di interventi per garantire l’assistenza anche nelle spiagge libere.

Sul tema delle estensioni anche la Regione Lazio ha la massima volontà di indicare ai comuni che ancora non hanno adempiuto, di procedere, come d’altronde anticipato dal ministro Franceschini. Alla fine della videoconferenza saranno raccolte le proposte dei protocolli delle varie associazioni, su quelli saranno fatte le valutazioni, per le conclusioni finali. Le interlocuzioni continueranno nei prossimi giorni anche con i comuni e le capitanerie di porto.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Regione Lazio