Seguici su

Cerca nel sito

Roma, violano i decreti e organizzano una festa in casa: 10 ragazzi multati

In una delle camere da letto, priva di sensi, c'era un'adolescente che è stata soccorsa prima dai poliziotti e poi dai paramedici del 118 che l'hanno trasportata in ospedale

Roma – È durata tutta la notte la festa a base di alcol organizzata da un gruppo di ragazzi ecuadoregni che ha portato in ospedale un’adolescente trovata priva di sensi dalla Polizia di Stato.

In violazione delle vigenti normative anti coronavirus, nonché delle ormai comuni regole del buon senso, alcuni ragazzi, almeno 10, gran parte dei quali originari della Repubblica del centro America, hanno messo in piedi una festa all’interno di un appartamento nel quartiere Arco di Travertino.

Gli schiamazzi sono stati segnalati al 112 NUE e sono intervenute 2 pattuglie dei commissariati Appio e San Giovanni; dopo un maldestro tentativo dell’affittuario di nascondere quello che stava accadendo, i poliziotti sono entrati in casa ed hanno trovato 10 persone goffamente nascoste.

In una delle camere da letto, priva di sensi, c’era un’adolescente che è stata soccorsa prima dai poliziotti e poi dai paramedici del 118 che l’hanno trasportata in ospedale. Subito dopo, gli stessi agenti hanno rintracciato i familiari della ragazza che, ormai da alcune ore, la stavano cercando vanamente.

Tutte le persone presenti, dopo le operazioni di identificazione, sono state sanzionate in violazione del Decreto nr. 19 del 2020.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana