Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, i pendolari: “Più bus e una corsa alle 4,30 per raggiungere Roma”

Raccolta di firme tra i pendolari che da Ostia devono raggiungere la città alle prime ore del mattino. Inadeguatezza del trasporto pubblico per colpa del distanziamento sociale

Più informazioni su

Ostia – Scarseggiano i posti sui primi bus diretti dai quartieri costieri alle stazioni della Roma-Lido: per questo motivo andrebbero messi più mezzi in linea e, magari, anticipare la prima corsa alle 4,30.

E’ quanto chiedono i pendolari diretti ogni mattina verso la Capitale. Il distanziamento sociale imposto per ridurre il rischio di contagio covid-19, ha ridimensionato la capienza di ogni singolo autobus e molti lavoratori sono costretti ad anticipare le uscite di casa per raggiungere in tempo il posto di lavoro. Il risultato è il sovraffollamento tra le cinque e le sei e mezza.

Per chiedere più mezzi in servizio e ottenere magari anche una corsa in più, anticipata alle 4,30, i pendolari hanno avviato una raccolta di firme e hanno caldeggiato il Pd a farsi portavoce delle loro istanze.

“Vista la notevole affluenza di passeggeri che si registra tra le 4:55 e le 6:30 – spiega più nel dettaglio Leonardo Di Matteo, delegato Trasporti e Mobilità PD Roma – è necessario intensificare le prime partenze dei bus diretti alle stazioni mettendo in servizio una coppia di vetture della stessa linea. In particolare, la rimodulazione delle linee 01, 014, 061 e 070 garantirebbe maggiore sicurezza e distanziamento sociale, a tutela degli utenti e dei lavoratori. In seconda battuta, si potrebbe prevedere una nuova corsa con partenza alle 4:30 dalla stazione Colombo, così da consentire ai cittadini del litorale diretti a Roma di agganciare la coincidenza della metro B presso la stazione Eur Fermi alle 5:30. In tal senso, è stata già avviata una raccolta firme dalla portavoce degli utenti del servizio notturno Paola Schintu, poiché nelle condizioni attuali i pendolari provenienti dal X Municipio sono costretti ad utilizzare il mezzo privato per raggiungere in tempo il posto di lavoro.”

Più informazioni su