Seguici su

Cerca nel sito

Lazzeri: “Ladispoli è pronta a ripartire e a tornare a sorridere”

L'Assessore: "Le vetrine si sono rianimate, i commessi sono tornati ad alzare le serrande e c'è un'energia nell'aria che ci è mancata per troppo tempo"

Ladispoli – “Siamo pronti a scrivere una nuova pagina, meglio ancora a ‘voltare pagina’, a lasciarci alle spalle il periodo probabilmente più brutto della nostra vita”, si legge in una nota diffusa dall’assessore al Commercio di Ladispoli, Francesca Lazzeri.

“Da quando è iniziata la chiusura forzata, il lockdown come amano dire molti – spiega Lazzeri -, ho avuto in mente un solo pensiero: la ripartenza. Non ho mai perso la speranza, né l’ottimismo che è la mia forza. Ho riversato questo su tutte le conversazioni che ho avuto in questi mesi. Ho risposto ad ogni messaggio che mi è arrivato sul cellulare, ad ogni email, ad ogni telefonata ho cercato di dare una risposta a tutti quei cittadini, per il 99% commercianti, titolari di piccole aziende a conduzione famigliare che cercavano una risposta anche alle 11 di sera. Con un grande lavoro di squadra abbiamo fatto tutto quello che era possibile per aiutare la categoria, il motore economico della nostra città, sempre facendo rispettare tutte le prescrizioni di sicurezza e distanze come previsto dai Dpcm”.

Abbiamo preso decisioni che sono state prese ad esempio anche nelle realtà territoriali vicine: abbiamo lasciato aperto sempre, lo sottolineo e lo rivendico con orgoglio, il mercato ortofrutticolo giornaliero, abbiamo incentivato le consegne a domicilio della spesa, creato una pagina sul sito internet del Comune per favorire la vendita online di tutti i generi, alimentari e non, dando la possibilità a molti di reinventarsi e di continuare a lavorare, abbiamo creato una lista di tecnici pronti ad intervenire in caso di necessità. Abbiamo fatto questo ed altro, ora però lasciamocelo alle spalle, senza dimenticarlo e guardiamo al presente e soprattutto al futuro. Da diverse ore Ladispoli è in fermento. Furgoncini che vanno e vengono, caricano e scaricano. Le vetrine si sono rianimate, i commessi sono tornati ad alzare le serrande e c’è un’energia nell’aria che ci è mancata per troppo tempo. Il silenzio assordante che ha caratterizzato i primi giorni della quarantena ha lasciato il posto ai sorrisi dietro alle mascherine, ai saluti da dentro ai negozi ancora chiusi per qualche ora, alle postazioni già posizionate per i gel igienizzanti ed i guanti. Siamo pronti alla ripartenza, forza Ladispoli, puoi tornare a sorridere e noi con te!”, conclude Lazzeri.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ladispoli