Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, Fratelli d’Italia: “I buoni farmaceutici devono essere estesi anche alle farmacie private”

FdI: "Cogliamo l'occasione per ricordare ai cittadini in condizioni di disagio la possibilità di richiedere anche i buoni farmaceutici"

Ardea – “Venuti a conoscenza dell’esiguo numero di richieste di buoni per i medicinali, cogliamo l’occasione per ricordare ai cittadini in condizioni di disagio la possibilità di richiedere anche i buoni farmaceutici, utilizzando le stesse modalità dei buoni spesa. Probabilmente l’ennesimo difetto di comunicazione da parte dell’amministrazione (leggi qui) che nell’oggetto della domanda cita solo i buoni spesa, oltre alla lentezza dell’iter burocratico, hanno scoraggiato i cittadini a chiedere il contributo per i medicinali costringendo molte famiglie a farsene totalmente carico”. Così in un comunicato stampa i consiglieri comunali di Fratelli d’Italia Ardea, Riccardo Iotti, Raffaella Neocliti, Edelvais Ludovici e Maurice Montesi.

“Invitiamo pertanto – continua FdI -, chi ne avesse realmente bisogno, a collegarsi sul sito internet del comune e compilare la ‘richiesta di erogazione del buono spesa a favore di persone e/o famiglie in condizione di disagio economico e sociale causato dalla situazione emergenziale in atto, provocata dalla diffusione di agenti virali trasmissibili (Covid-19)’ spuntando la casella relativa alla necessità di contributo per medicinali”.

“Inoltre – concludono i Consiglieri -, abbiamo constatato che quei pochi buoni attualmente accordati sono spendibili solamente presso le farmacie comunali mentre a nostro giudizio l’Amministrazione dovrebbe consentire a tutte le farmacie sul territorio comunale di ritirare i buoni, come avviene in tutti i comuni. Anche quest’ultimo fatto sarà oggetto di approfondimento da parte del gruppo Fratelli d’Italia di Ardea”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea