Seguici su

Cerca nel sito

Gaeta, donati 500mila dollari per il centro di alta diagnostica del “Di Liegro”

In segno di riconoscenza verso il determinante impegno, il Comune di Gaeta ha decretato l'intitolazione del nuovo centro diagnostico alla memoria di Cy Twombly.

Più informazioni su

Gaeta –  Il futuro centro di alta diagnostica presso il presidio ospedaliero “Monsignor Di Liegro” di Gaeta continua a raccogliere consensi, che, stavolta, varcano i confini nazionali. Dopo la donazione del principe Carlo di Borbone (leggi qui), infatti, è di questi giorni la notizia che La Cy Twombly Foundation, presieduta da Nicola Del Roscio, abbia donato circa 500mila dollari alla causa portata avanti, in nome della salute pubblica, dal Primo cittadino gaetano.

La fondazione, nata in memoria del grande artista statunitense che la città di Gaeta ha accolto dagli anni Novanta sino alla scomparsa nel 2011 ha voluto rispondere all‘appello mosso dal sindaco Mitrano, devolvendo 500.000 $ (pari a 478.000 €), con l’obiettivo di dotare il Golfo di un istituto in grado di rispondere con prontezza ed efficacia anche alla crisi sanitaria generata dalla pandemia di COVID-19.

L’intitolazione del nuovo centro

In segno di riconoscenza verso questo impegno determinante, il Comune ha decretato l’intitolazione del nuovo centro diagnostico alla memoria di Cy Twombly.

Con questa cifra, infatti, l’amministrazione Comunale di Gaeta, potrà acquistare macchinari e attrezzature di ultima generazione destinate in comodato d’uso gratuito al nuovo Centro presso l’ex presidio ospedaliero “Monsignor Di Liegro” e ad altre strutture del territorio comunale di Gaeta. L’Azienda sanitaria locale, a sua volta, si adopererà per l’individuazione dei locali e l’adeguamento degli stessi all’interno dell’ex presidio ospedaliero, mettendo a disposizione il proprio personale sanitario, e provvedendo alla manutenzione degli spazi e delle strumentazioni, inviando un report annuale sull’attività svolta.

In questo modo il “Monsignor Di Liegro”, dopo la riapertura del reparto di Malattie Infettive con dodici posti letti, dotato di camere pressurizzate adatte alla gestione di malati positivi al Coronavirus, potrà potenziare le proprie attività di diagnostica grazie a una nuova e ricca dotazione strumentale, alleggerendo considerevolmente il carico di lavoro delle altre strutture attive sul territorio.

“In segno di gratitudine e riconoscenza per il generoso gesto e per la vicinanza che, anche in questa circostanza, ha dimostrato Nicola Del Roscio, il centro sarà intitolato al grande artista statunitense. La donazione che la Fondazione Cy Twombly ha voluto devolvere alla nostra causa – ha spiegato il sindaco di Gaeta, Cosmo Mitrano –  ha contribuito in modo determinante alla raccolta fondi.

Colgo l’occasione, anche in questa circostanza, per ringraziare il direttore generale dell’ASL di Latina Giorgio Casati, il direttore sanitario dell’Azienda Sanitaria locale di Latina Giuseppe Visconti per il modello efficiente che hanno attuato in tempi brevi e con efficienza. Se tutto ciò, oggi, è realtà, dobbiamo riconoscere il grande merito della Fondazione Cy Twombly e in particolar modo di Nicola Del Roscio, persona dalla grande sensibilità.”

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Gaeta

Più informazioni su