Seguici su

Cerca nel sito

Infernetto, furioso incendio alla Cacciuta: fumo e paura

Terrore tra i residenti per l’ennesimo incendio nella zona di via della Cacciuta. I piromani sono tornati a scatenarsi dopo il lockdown

Infernetto – Un furioso incendio si è scatenato nella zona di via della Cacciuta. Per ore, a partire dalle 17,30, il fuoco ha imperversato tra erbacce e discariche mettendo in ansia i residenti, soffocati dal fumo e dalle esalazioni.

Infernetto

E’ l’ennesimo incendio che riguarda la zona dove sorge un fabbricato abbandonato, quello dove circa 13 anni fa era stato autorizzato e poi sottoposto a sequestro un manufatto che sarebbe servito per un centro di compostaggio e di riciclo dei rifiuti.

Le fiamme sono divampate intorno alle 17,30 e alimentate dal forte vento si sono propagate alla boscaglia e ai rifiuti delle discariche presenti nell’area. In serata anche l’elicottero dei vigili del fuoco è intervenuto per coadiuvare i soccorsi da terra. La paura è che le fiamme possano raggiungere la confinante Tenuta presidenziale e i pini di Castelfusano.

Negli ultimi due mesi è il terzo grande incendio che divampa su quei terreni. Il primo episodio si è registrato il 4 aprile (leggi qui), con il massiccio intervento di vigili del fuoco e protezione civile. Appena quattro giorni dopo, l’8 aprile, i piromani sono tornati sul posto (leggi qui) e anche in quel caso i soccorritori hanno dovuto faticare non poco per mettere in sicurezza le abitazioni circostanti e soffocare le fiamme. Quasi che gli sconosciuti incendiari si siano fermati con il lockdown e abbiano ripreso appena ripresa la libera mobilità.