Seguici su

Cerca nel sito

Coronavirus, Zingaretti: “I giovani non sono untori ma le vittime principali”

"Serve da parte loro, come di tutti, responsabilità nei comportamenti, ma non bisogna criminalizzarli"

Roma – “I giovani non sono gli untori di questo tempo. Sono le principali vittime di questo periodo. Hanno iniziato a pagare dal punto di vista della formazione, pagano sul lavoro, pagheranno sul debito pubblico”. Lo scrive su Facebook Nicola Zingaretti.

“Sì, serve da parte loro, come di tutti, responsabilità nei comportamenti, ma non bisogna criminalizzarli: investiamo su di loro perché è giusto e perché dobbiamo combattere per il futuro dei ragazzi e delle ragazze, non sono un problema, ma risorse immense della rinascita italiana“, aggiunge il segretario del Pd.

I giovani non sono gli untori di questo tempo. Sono le principali vittime di questo periodo.

Hanno iniziato a pagare…

Pubblicato da Nicola Zingaretti su Venerdì 22 maggio 2020