Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, dopo mesi si riunisce il Consiglio Comunale ma a porte chiuse: esplode la polemica

La scelta dell'Amministrazione, motivata dall'emergenza Covid-19, ha fatto scoppiare la polemica tra Consiglieri e cittadini di Ardea

Ardea – Dopo oltre due mesi torna il Consiglio Comunale ad Ardea, ma questa volta a porte chiuse. La scelta di non far entrare nell’aula consiliare i cittadini, motivata dall’emergenza Covid-19, non è stata accolta dai Consiglieri di opposizione, che hanno immediatamente richiesto al Presidente del Consiglio Comunale Lucio Zito di rivalutare la possibilità di fare la seduta a porte aperte.

Tra coloro che non hanno accettato la decisione dell’Amministrazione, oltre ai Consiglieri di minoranza, c’è anche il geometra e giornalista Luigi Centore, il quale ha inviato una lettera al Prefetto di Roma, spiegando come la seduta, nell’aula consiliare Sandro Pertini, si sarebbe potuta svolgere nel pieno rispetto delle disposizioni sanitarie e chiedendo quindi di intervenire “per il bene della libertà di stampa e per il diritto dei cittadini alla partecipazione democratica alla seduta comunale”.

L’Amministrazione pentastellata, dopo le polemiche, ha ascoltato le richieste di Consiglieri e cittadini e tramite un avviso oggi 25 maggio ha comunicato l’apertura al pubblico della seduta: “È convocato il consiglio comunale in seduta ordinaria il giorno 28 maggio 2020 alle ore 16:30 in prima convocazione ed in seconda convocazione, in seduta ordinaria, il giorno 29 maggio 2020 alle ore 16:30 presso l’aula consiliare Sandro Pertini sita in via Laurentina”.

“Si rende noto – continua il Comune – che la seduta potrà svolgersi con la presenza contingentata del pubblico, raccomandando a chiunque acceda all’aula consiliare, di indossare mascherina e guanti protettivi e osservare la distanza di almeno un metro dagli altri per tutto il tempo di permanenza. Tutto ciò allo scopo di agevolare il ritorno alla normalità, restando consapevoli che i rischi di contagio restano degni di estrema attenzione. Si raccomanda, pertanto, il rispetto delle prescrizioni”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea