Seguici su

Cerca nel sito

La maggioranza di Formia continua a perdere pezzi: Giovanni Costa diventa indipendente

La lettera inviata al Sindaco è stata protocollata sabato. Costa ha precisato che non intende passare in minoranza, ma di restare in maggioranza come indipendente.

Formia – Come ogni grande amore che si rispetti, anche quello della maggioranza di Formia ogni tanto vacilla, perde pezzi, si scontra con sé stesso prima ancora che con gli altri. Come ogni grande amore che si rispetti, ufficialmente, l’uno non accusa l’altro delle rispettive mancanza, ma, forse, tra le righe, si può ben intuire chi ha fatto cosa.

È la storia di Giovanni Costa, consigliere di maggioranza, in forza, in prima battuta, alla lista “Formia città in comune” e, poi, dopo circa un anno, passato a “Un’altra città”, e che ora prende le distanze. Non per entrare in minoranza, però, come lui stesso ha chiarito. Forse bisogno di una “pausa di riflessione”, Costa ha infatti deciso, al momento, di restare in maggioranza, ma come indipendente, valutando, di volta in volta, il da farsi. 

Ma perché questa decisione?

Ma perché questa decisione? Costa spiega: “È una scelta maturata ormai da tempo. Gli obiettivi sono gli stessi, ma diverso è il metodo che non funziona. Nulla di personale contro il Sindaco o i colleghi, ma manca un collante, un’organizzazione. C’è troppa voglia di protagonismo, c’è mancanza di rispetto verso gli altri consiglieri.”

Insomma, una decisione davvero ponderata quella di Costa. Il cui nome rischia di doversi aggiungere a quello di Spertini e D’Angiò, rispettivamente ex assessore al Bilancio e alle Politiche sociali. Una scelta ufficializzata sabato, quando la lettera presentata al Sindaco è stata protocollata, ma di cui, pare che la Villa fosse già stata messa al corrente nei giorni precedenti.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Formia