Seguici su

Cerca nel sito

Terracina, l’assessore Avelli traccia un bilancio sui bonus spesa erogati

Avelli: "La consegna delle Card per i bonus spesa è avvenuta con la massima riservatezza, anche dal punto di vista sanitario, direttamente alla persona interessata."

Terracina – L’amministrazione Comunale e l’Azienda Speciale di Terracina tracciano un bilancio sull’erogazione dei buoni spesa. Il primo bando, scaduto il 20 aprile scorso, ha registrato 1316 domande protocollate, 1169 sono state quelle valutate di cui 1000 ammesse al contributo, e 169 le domande ritenute non aventi diritto per limiti di reddito o per mancanza requisiti di ammissibilità.

Tra le domande protocollate sono conteggiate sia quelle irricevibili per carenza di documentazione sia quelle presentate più volte tramite strumenti diversi (whatsapp ed email), comunque protocollate individualmente, anche se doppioni in seguito scartati. Il totale dei contributi erogati nel primo bando è di 251.900,00 euro attraverso le carte prepagate “Soldo”. Il numero totale di componenti delle famiglie beneficiarie è di 2577 persone. Con riferimento a questo bando si sta completando la seconda ricarica.

Per quanto riguarda, invece, il secondo bando, scaduto l’11 maggio scorso, il numero di domande protocollate è 439, le domande valutate sono state 338, mentre 270 quelle ritenute ammissibili. L’importo totale dei contributi destinati alle domande del secondo bando è pari a 67.650 euro. L’erogazione e la consegna delle card prepagate comincerà a partire da oggi. I componenti delle famiglie beneficiarie sono 689. Anche per queste domande, ci sarà in seguito una seconda ricarica.

Il commento dell’assessore Avelli

In merito ai bonus spesa erogati, l’assessore ai Servizi Sociali Patrizio Avelli ha voluto ringrazire “innanzitutto il personale che ha lavorato con velocità e ammirabile passione per garantire l’erogazione dei contributi nel minor tempo possibile agli aventi diritto, effettuando migliaia tra telefonate e comunicazioni telematiche per chiedere integrazioni e correzioni a chi non aveva presentato correttamente la domanda e per confermare la consegna. Un lavoro minuzioso e preciso per il controllo dei dati, incrociandoli con quelli dell’Anagrafe.”

Poi l’assessore ha voluto rassicurare i suoi concittadini: “Comunico ai possessori della Carta prepagata Soldo che possono utilizzarla per uso personale fino all’aprile 2021 e che, in caso di disponibilità di nuovi fondi, si provvederà a nuove ricariche. Se ne può sempre  controllare il saldo andando sul sito dell’Azienda Speciale e inserendo i codici della carta, che sono strettamente personali. Con l’erogazione dei contributi per le domande del secondo bando, si esaurisce il fondo attualmente disponibile.”

L’assessore ha infine sottolineato: “La consegna delle Card è avvenuta con la massima riservatezza e la massima sicurezza, anche dal punto di vista sanitario, direttamente alla persona interessata. A tutti i 1270 aventi diritto al contributo, sono state distribuite anche circa 5000 mascherine. Certo, si può fare sempre meglio, ma penso di poter dire che è stato fatto un buon lavoro”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Terracina