Seguici su

Cerca nel sito

“Tutte le spiagge di Gaeta saranno aperte”, il sindaco Mitrano annuncia il piano di salvamento collettivo

Il sindaco Mitrano ha annunciato anche la tracciabilità obbligatoria anche per l'utente che usufruirà delle spiagge libere attrezzate.

Gaeta – “Tutte le spiagge di Gaeta saranno aperte”. Ad annunciarlo, ieri, in conferenza stampa, il sindaco Cosmo Mitrano che ha spiegato: “Vogliamo garantire a tutti la possibilità di fruire delle nostre rinomate spiagge, che siano lidi o meno. Per questo, abbiamo deciso di rinnovarci, istituendo un piano di salvamento collettivo, che permetterà ai residenti e turisti di usufruire anche delle spiagge dell’Arenauta, delle Scissure e di Fontania.

Stiamo lavorando – sottolinea il Primo cittadino – per rendere fruibile l’intero litorale gaetano. Per questo, stiamo contattando anche gli operatori delle restanti spiagge.”

Tracciabilità obbligatoria per tutti

Ma il piano di salvamento collettivo non è l’unica novità: il sindaco Mitrano, infatti, ha annunciato anche la tracciabilità obbligatoria anche per l’utente che usufruirà delle spiagge libere attrezzate, una scelta questa che tornerà utile, in caso di possibile contagio, in modo da poter rintracciare tutte le persone a rischio (bisognerà rilasciare a un operatore nome, cognome, documento di riconoscimento, mail e numero di telefono).

Altre novità, che, però, per legge non diventeranno obbligatorie, saranno l’individuazione di spazi contingentati sugli arenili liberi, dove si potrà comunque accedere gratuitamente, ma, in più, vi sarà la possibilità, facoltativa, di prenotare il proprio spazio, attraverso la piattaforma online www.gaeta-mare-sicuro.it o scaricando l’app ufficiale del Comune: Gaetainapp.

“Abbiamo cercato di mantenere l’equilibrio, di dare a tutti la possibilità di usufruire del nostro litorale. Ora, però – ha concluso il Sindaco-, tocca a residenti e turisti dimostrare buon senso. Abbiamo fiducia in voi.”

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Gaeta