Seguici su

Cerca nel sito

Anzio, tutto quello che c’è da sapere sulla “nuova Imu”

Dalla fusione di Tasi e Imu nasce la cosiddetta "nuova Imu": ecco le categorie esentate dal Decreto Rilancio

Più informazioni su

Anzio – Si informano i contribuenti che la Legge di Bilancio 2020 ha abolito, a decorrere dal corrente anno, la Tasi e l’Imu della Iuc, prevedendo l’accorpamento in un unico tributo. L’imposta, chiamata “nuova Imu”, in vigore dal 2020, mantiene in linea generale gli stessi presupposti soggettivi e oggettivi, disciplinati dalla normativa vigente nel 2019. Il pagamento dell’imposta avviene in due rate, ossia 16 giugno per l’acconto e 16 dicembre per il saldo.

Il versamento della prima rata nuova Imu 2020 è pari alla metà di quanto versato a titolo di Imu e Tasi per l’anno 2019. Il versamento della rata a saldo nel mese di dicembre verrà eseguito a conguaglio, sulla base delle aliquote che verranno approvate dall’Ente, entro il prossimo 31 luglio, insieme al nuovo Regolamento comunale. Si precisa che, ai sensi dell’art. 184 del D.L. 34/2020 c.d. “Decreto Rilancio”, sono esentati dalla prima rata relativa all’anno 2020:

1. gli immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, nonché gli immobili degli stabilimenti termali;

2. gli immobili rientranti nella categoria catastale D/2 e gli immobili degli agriturismo, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed & breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate.

L’ufficio Tributi rimane a disposizione dei contribuenti per ulteriori informazioni utilizzando mail: imutasi@comune.anzio.roma.it. Si informano i contribuenti che sul sito internet del Comune di Anzio (clicca qui) è inserito un link “ANUTEL – Calcolo IMU” attraverso il quale il contribuente potrà autonomamente provvedere al calcolo dell’Imu.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Anzio

Più informazioni su