Seguici su

Cerca nel sito

Fondi vera sollecita: “Anche per la nostra città si dispongano le agevolazioni degli altri Comuni ex zona rossa”

Fondi vera: "Gli Enti e le Istituzioni diano risposte concrete alla nostra Comunità."

Fondi – Fondi è stata la prima città blindata del centro sud d’Italia durante l’emergenza Coronavirus. Una città chiusa per trenta giorni, che ha cercato ed è riuscita, quasi sempre, a rispettare le regole. Un comportamento encomiabile che, però, rischia di non essere premiato.

Fondi, infatti, a tutt’oggi non viene annoverata tra gli altri undici Comuni ex zone rosse che avranno diritto a tutta una serie di agevolazioni governative. Un corto circuito che sembra destinato a non finire tanto presto, considerato che, nonostante le già numerose segnalazioni, la situazione rimane sempre la stessa.

Sul caso è intervenuta nuovamente la lista civica “Fondi vera” che ha sottolineato: “Già subito dopo che la nostra città è stata blindata abbiamo invocato a gran voce la parità di trattamento per le misure agevolative per cui i residenti potessero usufruire ad esempio di proroghe e sospensioni di bollette. La situazione di difficoltà era già evidente, almeno per noi.

L’8 Aprile abbiamo inviato formale richiesta scritta, cui, però, finora ha risposto, per altro in maniera tutt’altro che esaustiva, solo la società gestore del servizio idrico integrato, qualora fosse accolta dall’ARERA Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, Acqualatina S.p.A. e Comune di Fondi permetterebbe a tutti i Cittadini di usufruire di alcune agevolazioni, indubbiamente utili in questa fase.

La stessa nota, Fondi Vera l’ha trasmessa per opportuna conoscenza alle Associazioni di Consumatori ed a quelle di categoria, perché riteniamo fondamentale che su tali temi venga ricercata la più ampia condivisione di intenti.

Tutto quello che vogliamo – sottolineano da Fondi vera – è che la nostra Città possa disporre dello stesso tipo di interventi previsti e già attuati per gli undici Comuni “ex zona rossa” tra Lombardia e Veneto, e che tutti gli Enti e le Istituzioni destinatarie di tale missiva possano dare risposte concrete alla nostra Comunità.”

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fondi