Seguici su

Cerca nel sito

Fase 2 anche per l’Asl di Latina: al Goretti riaprono i reparti e si fermano i ricoveri Covid

Visconti: "Da oggi, riprenderanno anche le attività le prestazioni specialistiche. Entro fine mese tornerà operativa anche la chirurgia."

Latina – Inizia la fase 2 anche per la Asl di Latina. Ad annunciarlo, in videoconferenza stampa, il direttore generale, Giorgio Casati che, insieme al direttore sanitario, Giuseppe Visconti, e al dirigente del reparto prevenzione, Antonio Sabatucci, ha deciso di fare il punto sul periodo più critico della pandemia vissuto dalla provincia pontina.

Le novità

Un bilancio che è servito anche come perno per annunciare come la Asl pontina, in accordo con l’assessorato regionale alla sanità, sia pronta a voltare pagina. Due le novità importanti: in primis, lo stop ai ricoveri dei pazienti Covid al Goretti e, in secondo luogo, la riapertura dei reparti non emergenziali e dell’attività ambulatoriale e di elezione del nosocomio del capoluogo.

“Gli screening sono già ripresi. Da oggi, riprenderanno anche le attività le prestazioni specialistiche. Entro fine mese – ha sottolineato Visconti – tornerà operativa anche la chirurgia. Saranno 50mile le prestazioni non urgenti sospese che  verranno riprese.”

Casati: “I conteggi saranno incentrati sui residenti”

Cambierà anche il modo di conteggiare i pazienti Covid. Casati ha infatti sottolineato: “I conteggi saranno incentrati sui residenti, separandoli da coloro che pur non essendo pontini, per qualche ragione, si trovano nella nostra provincia e che qui gli è stato diagnosticato il Coronavirus.”

Qualche dato

Ma quale sono i numeri effettivi dell’emergenza Coronavirus? Quanti, in totale, i pazienti contagiati dall’inizio della pandemia? Casati spiega: “Il nuovo bilancio si discosta leggermente da quello che abbiamo riferito fin’ora, anche se nella sostanza non cambia. I pazienti contagiati dall’inizio dell’emergenza sono 582. Di questi 582, 540 sono domiciliati o residenti sul territorio e, quindi, in carica alla Asl pontina. 372 sono i guariti, 30 quelli che non ce l’hanno fatta, 138 sono sono risultati positivi.”

E ancora: “37 sono i pazienti non residenti in provincia, ma comunque appartenenti alla Regione Lazio, mentre 5 provengono da fuori Regione.”

Per quanto riguarda, invece, nello specifico i Comuni della provincia, Casati sottolinea: “24 Comuni su 33, sono Covid free. 7 hanno avuto casi di recente e, quindi, sono sotto osservazione, mentre 2 (Latina e Priverno) stanno destando seria preoccupazione e ci stiamo muovendo per capire se c’è la possibilità che si generino nuovi cluster.”

Sul tema degli asintomatici, il Direttore generale ha invece fatto sapere: “Sono 13.590 i tamponi effettuati dall’inizio dell’emergenza. 11.757 i pazienti posti in isolamento fiduciario. I sorvegliati speciali sono 591, di cui 300 ad alto rischio per quanto riguarda il possibile contagio. 200 sono pazienti che sono stati seguiti a casa, tramite la telemedicina. 1300 i test sierologici eseguiti.

Per quanto riguarda gli operatori sanitari, sono 20 quelli colpiti dal Covid-19: 4 medici, 11 infermieri, 2 tecnici di radiologia, 2 operatori socio sanitari e 1 centralinista. “Un dato – ha sottolineato – comunque molto più basse di molte altre aziende sanitarie.”

Sabatucci: “Un nemico invisibile, ma contro cui si può vincere”

“Il Coronavirus – ha concluso infine Sabatucci – è un nemico invisibile, ma contro cui si può vincere. Come? Aumentando le difese immunitarie attraverso uno stile di vita sano e mantenendo il distanziamento sociale. Soprattutto, non bisogna abbassare la guardia.”

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina