Seguici su

Cerca nel sito

I cinquant’anni da comune autonomo di Ardea, fra omaggi e polemiche foto

Nonostante il momento di gioia e condivisione, non sono mancate le critiche da parte di cittadini e consiglieri

Ardea – “L’Amministrazione celebra il cinquantesimo compleanno del comune di Ardea. Una data importante: doveva essere celebrata in modo diverso ma l’emergenza sanitaria in Italia ha imposto il divieto di assembramento e quindi anche dei festeggiamenti di questo evento. Avremo modo di celebrare tutti insieme il cinquantenario della nostra città in un secondo momento”. È quanto si legge in una nota del Movimento 5 Stelle Ardea, in merito alla giornata di ieri 27 maggio, che ha visto l’Amministrazione riunirsi in Piazza del Popolo e deporre una corona commemorativa per celebrare la ricorrenza.

Cinquant'anni di Ardea

Dal 1970, grazie ai suoi cittadini, Ardea è radicalmente cambiata con un ampio incremento demografico, una trasformazione che ha attraversato momenti positivi e negativi ma da cui siamo sempre riusciti a rialzarci. La storia di Ardea, in realtà, inizia molto prima del 1970, con la vicenda mitologica dello sbarco di Enea e con il popolo del Rutuli”.

“Vogliamo dedicare questa giornata – aggiunge il Movimento – anche tutte le personalità che hanno reso i cittadini fieri di essere nati e di vivere in questa città. Ognuno di noi, nel suo piccolo, ha dato un contributo ad Ardea. Lo sappiamo tutti: c’è ancora molto da fare, ma siamo sicuri che insieme arriveremo lontani. Auguri Ardea per i tuoi cinquant’anni”.

“L’Amministrazione vuole ancora una volta ringraziare tutte le persone che hanno collaborato alla realizzazione del video sul  ‘Cinquantenario di Ardea’, con contributi e suggerimenti fondamentali per un tributo doveroso, nonostante l’emergenza Covid, ad un Comune dalla storia millenaria come il nostro. Per rivedere il video con i saluti delle Autorità, le testimonianze di Associazioni, cittadini, studiosi, artisti e l’emozionante tributo degli Alunni delle Scuole, potete visitare il canale YouTube del Comune di Ardea”.

Fratelli d’Italia: “Mai foto fu più triste e inadeguata”

Nonostante il momento di gioia e condivisione, non sono mancate le critiche da parte di cittadini e consiglieri che, attraverso i social, hanno commentato in maniera negativa le modalità con le quali si è svolta la celebrazione, a partire dalle fotografie della giornata circolate nel web.

Questa dovrebbe essere l’immagine istituzionale che rappresenta il giorno del cinquantesimo anniversario dell’autonomia del Comune di Ardea – ha commentato Riccardo Iotti, capogruppo di Fratelli d’Italia Ardea -. Mai foto fu più triste e inadeguata. Di che vogliamo parlare? Dell’abbigliamento? Delle mani in tasca? O del mancato rispetto dell’ordinanza del Sindaco stesso che obbliga all’uso delle mascherine?”.

Ma una polemica ancora più grande è scoppiata dopo le dichiarazioni del sindaco Mario Savarese, il quale si è detto dispiaciuto del fatto che alla celebrazione del cinquantenario non c’era nessun consigliere di minoranza. Immediata la replica dei due consiglieri di Fratelli d’Italia, Riccardo Iotti e Raffaella Neocliti.

Nessuno di noi, minoranza di governo, è stato invitato a partecipare alla cerimonia – afferma Neocliti – di deposizione della corona in piazza, tantomeno da lei in persona come al contrario si legge dalle sue dichiarazioni. I cittadini che si chiedono il perché della mancanza della minoranza in una giornata storica per la nostra città, hanno diritto alla verità”.

“Ci fu richiesto – continua la Consigliera – di produrre un video di pochi secondi per ciascun consigliere di minoranza. Abbiamo proposto di produrre un unico video dell’intero consiglio, video istituzionale in aula, perché personalmente non ritengo opportuno fare video in un momento storico di grande sofferenza per la nostra Città e l’Italia intera. Queste sono le mie personali considerazioni. Festeggio Ardea ogni giorno, con il rispetto e l’impegno. Sono un amministratore attento alle necessità del territorio e dei cittadini, non un’attrice”.

“Nessuno è stato invitato a presenziare – conclude -, in nessun luogo. Mi rammarico inoltre di vedere nelle fotografie di ricordo per una giornata speciale, un sindaco senza fascia. Io rispetto le Istituzioni, la mia Città, i miei concittadini tutti, e quello che si è visto e letto ieri, non è di rispetto a nessuno. Indecoroso”.

“Il Sindaco Savarese – aggiunge il consigliere Iotti – dichiara ai giornali di essere rammaricato per l’assenza dell’opposizione alla cerimonia di deposizione della corona e di averci invitato personalmente. Altrettanto personalmente dichiaro di non aver visto ne sentito il sindaco negli ultimi mesi“.

Cambiamo: “Video totalmente sbilanciato, propaganda di bassa lega”

“Il 6 maggio 2020, Ardea ha festeggiato 50 anni – dichiara Simone Centore, consigliere comunale di Cambiamo -. Un territorio vasto e bellissimo, più antico di Roma stessa. Da molti violentata, criticata, offesa. Non ti meritano quelli che hanno scelto di accantonarti il giorno del tuo cinquantenario, per poi ricordarti oggi“.

“I ragazzi della maggioranza che hanno fatto il lavoro avevano un imbarazzo che si tagliava col machete – commenta così il video della celebrazione Anna Maria Tarantino, capogruppo di “Cambiamo”-, a cominciare dal Prosindaco. Il video è totalmente sbilanciato ed è espressione di una propaganda di bassa lega. Sarebbe stato più bello sentire i bambini parlare della nostra città e dell’airone, perché sinceramente tutti quegli altri hanno capito poco o niente”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea