Seguici su

Cerca nel sito

Montalto, l’opposizione: “La maggioranza non ne azzecca più una”

I consiglieri Corniglia, Fedele, Mazzoni, Sacconi e Socciarelli: "Il Consiglio comunale si è svolto su nostra richiesta, dopo sei mesi di insistenze"

Montalto – “Era dal 29 novembre 2019, giorno in cui ci veniva notificato il provvedimento prefettizio di sospensione ad oggi ancora in essere del sindaco Sergio Caci, condannato in primo grado a tre anni e due mesi per falso ideologico, abuso d’ufficio e peculato, che non si faceva un Consiglio comunale a Montalto di Castro“. Così, in una nota, i consiglieri comunali di Montalto Francesco Corniglia (gruppo M5S), Marco Fedele (gruppo misto), Quinto Mazzoni (gruppo Pd), Eleonora Sacconi (gruppo Pd) e Emanuela Socciarelli (gruppo misto).

“Sei lunghi mesi – spiegano – nei quali abbiamo chiesto più volte di riunire il Consiglio per discutere delle esigenze lavorative e dello sviluppo del nostro paese, delle sue problematiche e delle difficoltà che il Covid-19 sta creando, richiesta caduta nel vuoto. La maggioranza del vicesindaco Benni, anche se a parole si dichiara aperta al dialogo e collaborativa, nei fatti ha dimostrato il contrario. Il Consiglio di lunedì è arrivato solo dopo che ne abbiamo chiesto la convocazione sottoscritta da ben cinque esponenti dell’opposizione. Sì, perché la composizione delle forze in Consiglio in questi sei mesi è assai cambiata e può prospettare sorprese, essendo i componenti dell’opposizione passati da quattro a sei su un totale di dodici consiglieri (quindi perfetta parità) oltre al Sindaco (sospeso)… A pensar male, verrebbe da dire che le mancate convocazioni possano essere dovute al fatto di aspettare il rientro di Sergio Caci per recuperare quel voto in più”.

“E in Consiglio – continuano – la maggioranza cosa ha fatto? Ha sbagliato la convocazione, si è dimenticata di convocare le Commissioni consiliari e il presidente Valentini è stato costretto a ritirare tutti gli argomenti che avevano inserito nell’ordine del giorno… La maggioranza guidata dal vicesindaco Benni e dal presidente Valentini non ne azzecca più una! In Consiglio scena muta dell’assessore Corona, che non ha detto niente circa la sua decisione di rimettere le deleghe fondamentali ai Lavori Pubblici e Patrimonio. Adesso, nel nuovo rimpasto di Giunta comunale si occupa di Sport: un bel cambiamento, ma nessuno ci spiega il perché. L’assessore Nardi, poi, non è in grado di darci una semplice cifra, ossia quanto è costato organizzare il Beach Vulci Festival dello scorso anno”.

“Il rinvio dei punti all’ordine del giorno non ha reso possibile anche l’approvazione di progetti di riqualificazione agricola presentati da mesi da alcuni cittadini, e di questo la maggioranza dovrebbe avere l’onestà di scusarsi. Nonostante questo abbiamo potuto discutere le molte mozioni ed interrogazioni che in questi mesi abbiamo protocollato, ed il Consiglio è durato dalle 8 di mattina fino alle 15:30 del pomeriggio! Un Consiglio in videoconferenza e senza bisogno di chissà quali supercomputer, per di più usando una piattaforma scaricabile gratuitamente e utilizzabile anche su telefonino. Più di sette ore a discutere argomenti dettati dall’opposizione”.

“Su molti temi – proseguono – l’atteggiamento del Vicesindaco e della maggioranza continua ad essere troppo difensivo. Nonostante a parole e su Facebook si dichiarino sempre pronti a confrontarsi e collaborare, nei fatti invece emerge la loro mancanza di volontà a farlo, ed è sconfortante il silenzio dei già citati assessori e degli altri consiglieri di maggioranza. Adesso attendiamo di studiare il bilancio che hanno predisposto. Ed anche qui ci sarebbe da dire che non hanno coinvolto nessuno, se non una consultiva riunione di capigruppo (all’epoca due e non quattro come adesso), anche se sui giornali hanno dichiarato di volere un bilancio sociale e partecipato: l’ennesima bugia detta solo per sperare di recuperare qualche consenso e mostrare un falso profilo collaborativo di questa fragile maggioranza”, concludono.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Montalto