Seguici su

Cerca nel sito

Le Rubriche di Il Faro Online - Cucina & Sapori

Cantine Aperte 2020: una home edition per rilanciare l’enoturismo

Il 30 e 31 maggio il Movimento del Turismo del Vino presenta la 28° edizione di Cantine Aperte con #CantineAperteInsieme, un brindisi virtuale per la ripartenza del mondo enologico

di: ILARIA CASTODEI

“Un weekend all’insegna della storia e cultura del buon vino”, questa è stata da sempre la definizione più calzante per il tanto atteso evento enologico Cantine Aperte che da 28 anni è fissato per l’untimo fine settimana di maggio e che ha portato moltissimi enoturisti e neofiti a scoprire l’ Italia del vino, un settore che da sempre il mondo ci invidia. Tante aziende lungo la penisola hanno aperto le loro porte ai tanti winelovers accorsi per assaggiare le tante etichette e a sfruttare un’occasione per un acquisto favorevole.

Quest’anno, causa emergenza sanitaria, il Movimento Turismo del Vino, l’associazione nazionale promotrice che raccoglie oltre 800 cantine italiane, ha deciso di lanciare #CantineAperteInsieme, la manifestazione che quest’anno diventa smart e social. Una home edition quindi nella quale si svolgeranno degustazioni on line, delivery e asporto di vini per restare vicini ai winelovers. Per l’edizione 2020 dell’evento enoturistico più importante dell’anno le cantine sostituiscono l’accoglienza in cantina, che rimane sempre lo scopo e la missione dell’associazione, in un’accoglienza social e virtuale, in attesa di tornare ad aprire le proprie porte agli enoappassionati.

Primo appuntamento sabato 30 maggio, ore 19:00, per il più grande brindisi online d’Italia, in cui le cantine associate a MTV si augureranno la ripartenza delle attività enoturistiche alla vigilia della possibile riapertura delle regioni.

Il presidente Nicola D’Auria, presidente Movimento Turismo del Vino, commenta così questa decisione: “le nostre cantine hanno aderito con entusiasmo a #CantineAperteInsieme, perché abbiamo tutti bisogno di tornare a raccontare le nostre belle vigne e le nostre storie con un calice di vino in mano”. E poi un illustre invito a brindare insieme: “invitiamo il Presidente Conte e tutti gli enoturisti d’Italia ad acquistare una bottiglia del territorio e a brindare insieme alle nostre cantine per la ripartenza di un settore per cui siamo ammirati e riconosciuti in tutto il mondo, che siamo convinti possa fare scuola per la ripresa delle attività turistiche”.

Il Movimento dunque punta a raccogliere tutti gli amanti in un’unica grande degustazione in sicurezza e comodamente dalla propria casa, collegandosi alla piattaforma iorestoacasa.delivery (oppure seguendo dirette facebook e istagram sul profilo della cantina aderente). Un progetto senza fini di lucro che permette alle aziende di dialogare con i propri clienti e a questi di evitare spostamenti, potendo, nel frattempo e con bottiglia e bicchiere alla mano, collegandosi al portale e degustare i propri vini preferiti. Le varie cantine potranno inoltre spedire i loro vini oppure effettuare l’asporto.

Con l’hashtag #CantineAperteInsieme si condividanno foto e video della propria esperienza degustativa unendo virtualmente le cantine del Movimento ai suoi appassionati in un grande brindisi social lungo un intero fine settimana. L’evento #Cantine AperteInsieme sarà una concreta occasione per lanciare anche i prossimi appuntamenti nel corso dell’anno.

Cantine aperte per tutto il 2020

Il progetto iniziale del Movimento del Turismo del vino era di non fermarsi solo a questo weekend ma di prolungare l’esperienza enologica anche per tutto l’anno. Il programma, che il movimento farà sapere come e se verrà realizzato in virtù dell’emergenza sanitaria, include, ad oggi, altri quattro appuntamenti nel corso del 2020.

1) Dopo #CantineAperteInsieme sarà la volta di “Calici di stelle” dal 2 al 16 agosto. Degustazioni sotto le stelle della calda estate italiana per conoscere la storia e i territori del grande vino italiano e i suoi vignaioli. Quindi cultura e territorio uniti all’insegna del buon bere, musica, design ed arte.

2) Si continua con “Cantine Aperte in Vendemmia”, lungo tutto il mese di settembre e in alcune regioni anche ottobre; l’intero fondamentale periodo per il mondo vitivinicolo che il MTV e le sue cantine associate dedicherà all’accoglienza di enoappassionati che vogliono vivere da vicino l’esperienza della raccolta. “Un’occasione unica, intensa, in cui le aziende si animano del lavoro incessante in vigna e in cantina, un periodo suggestivo per visitare i vigneti, partecipare, alla raccolta e alle prime fasi di vinificazione. Una bella chance per chi ama progettare le proprie vacanze in questo periodo” fa sapere da suo sito l’MTV.

3) Ancora poi con “Cantine Aperte a San Martino”, dal 7 all’11 novembre per celebrare la nuova annata tirando le somme della vendemmia passata e valutare il lavoro concluso. “La tradizione vuole che proprio in questo periodo, l’11 novembre, nelle campagne si festeggiasse la nuova annata agraria ed il rinnovo dei contratti ai braccianti”. Oggi è l’occasione per i produttori per condividere con gli appassionati la gioia di assaggiare i vini della vendemmia, consumare pranzi con il vignaiolo e numerose attività fino al tramonto. E’ frequente in questo periodo l’acquisto del vino cosidetto “novello”, cioè ottenuto tramite la tecnica della macerazione carbonica e venduto nello stesso anno della vendemmia da cui proviene.

4) Per finire “Cantine Aperte a Natale”: durante tutto il mese di dicembre si concluderà un ricco anno di eventi e degustazioni festeggiando in cantina con un bel calice di vino abbinato alle intramontabili tradizioni gastronomiche natalizie italiane. Così la magia del Natale si accende nell’atmosfera calda della cantina dove sarà possibile pensare anche a dei gustosi regali da mettere sotto l’albero e brindare tutti insieme ad un duro anno di lavoro ed all’arrivo di una nuova stagione.

Quindi tutti i winelovers sono invitati a collegarsi sabato 30 e domenica 31 maggio sulla piattaforma iorestoacasa.delivery o sui canali social, per celebrare un evento che nel tempo si è trasformato in una filosofia di vita e di viaggio, per tutti coloro che amano scoprire i territori del vino italiano, conoscere di persona i vignaioli e condividere con loro, in un calice, la passione di una vita.
Il Faro online – Clicca qui per leggere la Rubrica Cucina e Sapori