Seguici su

Cerca nel sito

Mercato del sabato a Fiumicino, botta e risposta tra Baccini e Zorzi foto

Il consigliere d'opposizione: "Non si può generare il malcontento di tutti e poi a seguito delle proteste ripristinare la situazione", la replica: "Sul mercato solo bugie"

Fiumicino – All’indomani dell’accordo tra ambulanti e amministrazione (leggi qui), si riaccendono le polemiche sulla “nuova” disposizione del mercato del sabato di Fiumicino che, dopo una prova di allungamento fino a via di Torre Clementina (leggi qui), torna a via di Foce Micina.

Una decisione che non è piaciuta al consigliere d’opposizione Mario Baccini che in mattinata ha fatto un sopralluogo: “Il mercato del sabato di via Foce Micina è ormai diventato una barzelletta da raccontare. Prima bloccato, poi allargato, infine riproposto nella versione originaria è stato il divertimento del sindaco Montino negli ultimi quindici giorni”.

“Prima di emettere ordinanze senza ascoltare operatori e tecnici per poi tornare sui propri passi dovrebbe usare un po’ di buonsenso. Non si può generare il malcontento di tutti e poi a seguito delle proteste ripristinare la situazione“, aggiunge il leader dei Cristiano popolari a margine di una visita.

La storia del mercato è paradossale: un grande gioco dell’oca dove gli ambulanti e i commercianti locali avevano pescato la carta ‘fermo un turno’ per poi ripartire dal via… tempo e soldi persi con l’amministrazione sempre più confusione a causa delle decisioni del Sindaco”, conclude Baccini.

Immediata la replica dall’Amministrazione comunale. “Siamo alle solite: dato che non ci sono argomenti a cui attaccarsi, allora l’opposizione inventa polemiche sterili pur di attaccare l’amministrazione“, afferma il presidente della Commissione Attività Produttive Fabio Zorzi.

“Questa volta l’argomento è il mercato del sabato su cui, siccome sabato scorso il consigliere Baccini era distratto e la scena è stata occupata da altri – prosegue Zorzi -, tenta di recuperare oggi quando tutto è filato liscio e con la soddisfazione di tutti”.

Cominciamo col ricordare che gli ambulanti sono stati sentiti più volte – precisa il presidente -. Sono stati ricevuti anche sabato scorso quando il mercato non è stato bloccato, contrariamente a quanto sostiene Baccini. Sabato scorso sono stati gli ambulanti a non volerlo fare: è molto diverso”.

“Ancora, l’assetto di oggi non è affatto quello originario – spiega ancora Zorzi -: per rispettare le norme anti covid-19 , e pur di rimanere tutti in Via Foce Micina, i banchisti si sono ridotti i posteggi a 4 metri contro i 6 precedenti e una fila di transenne divide i clienti in due corsie , larghe due metri mezzi ciascuna, per permettere meglio di mantenere le distanze ed evitare assembramenti. Tutto lasciando una corsia di marcia alle auto per non bloccare l’intero quartiere di Pesce Luna”.

Una proposta dell’amministrazione accolta molto favorevolmente dai commercianti – ribadisce il presidente – tant’è che l’ultima riunione si è conclusa con gli applausi”. “Infine – conclude Zorzi – vale la pena ricordare che l’obiettivo per il mercato del sabato è l’utilizzo dell’area all’incrocio tra Foce Micina e Coccia di Morto. Un progetto per cui si avvieranno i lavori entro la fine dell’anno”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino