Seguici su

Cerca nel sito

Sabaudia, corse di motocross “pirata” dentro al Parco del Circeo foto

"Gare" ad alta velocità di motocross all'interno del parco, in pericolo persone e bambini. Ambiente in sofferenza

Sabaudia – Da tempo vengono denunciate ai carabinieri forestali incursioni di moto da cross all’interno del Parco Nazionale del Circeo. Sono per lo più ragazzi, molti attrezzati con vere moto fuoristrada, altri con semplici motorini adattati, che imperversano nei boschi, fregandosene della Natura, del disturbo agli animali, della distruzione di piante, del rumore e persino del pericolo che gli escursionisti possono correre.

motocross nel Parco del Circeo

Non è chiaro se dietro ci siano vere e proprie gare o soltanto, stupide “gite” stile videogames, ma tant’è: il pericolo esiste. Domenica 31 maggio 2020 l’ultima segnalazione: moto da cross che circolavano ad alta velocità all’interno del parco, mettendo in pericolo persone e bambini che passeggiavano tranquillamente.

motocross nel Parco del Circeo

Sembrerebbe – ma la notizia non è confermata – che qualcuno dei riders sconsiderati sia stato “beccato”, con tanto di sequestro di motocicletta. Fatto sta che con l’arrivo della bella stagione e la fine del lockdown, la sistematica aggressione del territorio sembra ricominciata.

E di sicuro sarà “attenzionata” dalle forze dell’ordine. Vale la pena ricordare, infatti, che il Regolamento del Parco preveda espressi divieti, come quello del disturbo delle specie animali; la raccolta e il danneggiamento delle specie vegetali, l’introduzione e l’impiego di qualsiasi mezzo di distruzione o di alterazione dei cicli bio-geochimici.

Di più. L’Art. 65 parla espressamente dell’Uso dei mezzi a motore, e al comma 1 specifica: “Al di fuori delle strade carrabili è vietata la circolazione di mezzi a motore, fatti salvi gli usi collegati alle attività agro-silvo-pastorali”. Più chiaro di così…

Clicca qui per leggere il Regolamento del Parco del Circeo

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sabaudia