Seguici su

Cerca nel sito

Formia, al “Dono Svizzero” attiva l’emodinamica H12

La Asl di Latina: "Un giorno "buono", in cui un importante tassello ci consente di invertire il trend degli ultimi anni e di guardare il futuro in ottica di sviluppo."

Formia – All’ospedale Dono Svizzero di Formia, l’Emodinamica passa da h6 a h12. A farlo sapere, in via ufficiale, è la Asl di Latina, che rendere gli orari del servizio: dalle ore 8,00 alle ore 20,00.

“L’estensione alle 12 ore del servizio di emodinamica di Formia – sottolineano dall’azienda sanitaria – rientra nella programmazione regionale per un DEA I livello e rappresenta un primo passo di ricostruzione importantissimo. I benefici della procedura di emodinamica nei pazienti con infarto del miocardio (sindrome coronarica acuta Stemi) sono ormai ampiamente dimostrati per la particolare situazione geografica della provincia di Latina.

Inoltre, l’emodinamica di Formia è punto di riferimento anche per i pazienti delle vicine province di Frosinone e Caserta. Tali benefici rappresentano l’esigenza di uno sforzo di investimento sul personale che ha permesso l’estensione del servizio alle 12 ore e che ottimisticamente ci fanno ben sperare in un prossimo allargamento alla copertura completa alle 24 ore.

Gli avvisi e i concorsi per l’assunzione di nuovi cardiologi emodinamisti fanno ben sperare proprio in un allargamento della delle intere 24 ore. Un giorno “buono” – concludono dalla Asl – in cui, un importante tassello ci consente di invertire il trend degli ultimi anni e cominciare a guardare il futuro in ottica di sviluppo.”

Forte: “Ora si punta al servizio h24”

L’attivazione del servizio di emodinamica h12 presso l’ospedale Dono Svizzero di Formia – commenta il consigliere regionale del Pd Enrico Forte – rappresenta una importante arricchimento per l’assistenza della provincia di Latina oltre che per i vicini comprensori di Frosinone e della vicina Campania.

Lo sforzo della Azienda sanitaria e della Regione è teso, in questo momento, all’implementazione del servizio in tutto l’arco delle 24 ore. Auspichiamo – conclude la nota – che questo avvenga al più presto per rendere il Dono Svizzero un Dea di primo livello con l’obiettivo di migliorare ulteriormente i propri servizi”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Formia