Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Proposta accettata: la Federcalcio conferma le retrocessioni in Serie D

Oggi il Consiglio Federale. I Dilettanti hanno nove promossi in Lega Pro. 36 le squadre in Eccellenza. Sibilia: “Dimostrata compattezza. Decisioni trasparenti”

Roma – Il Consiglio Federale della Federcalcio ha accolto le proposte della Lega Nazionale Dilettanti. Confermate quindi le promozioni delle prime dei nove gironi del campionato di Serie D così come le quattro retrocessioni di ciascun raggruppamento in Eccellenza, il tutto tenendo conto delle classifiche cristallizzate al momento dello stop alle competizioni. Per quanto riguarda l’attività giovanile e regionale, la FIGC ha dato delega alla Lega Nazionale Dilettanti a determinare le modalità di conclusione della stagione 2019-2020.

Nessuna sorpresa dalle decisioni del Consiglio Federale – ha dichiarato il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia al termine dell’importante riunione del massimo organismo della FIGC – ha prevalso la coerenza, la stessa che ha animato le scelte della LND sin dall’inizio dell’emergenza – ha aggiunto poi il numero uno della Lega – era importante dare prova di compattezza, gettando così le basi per una ripartenza sicura e decisa. Tutte le nostre proposte sono state accolte perché lineari e trasparenti. Ora ci aspetta un ultimo passaggio in Consiglio Direttivo per completare il quadro con le attività dei Comitati Regionali. Poi sarà tempo di pensare finalmente alla nuova stagione”.

Le promosse in Lega Pro

Lucchese, Pro Sesto, Campodarsego, Mantova, Grosseto, Matelica, Turris, Bitonto e Palermo nella prossima stagione giocheranno in Serie C.

Le squadre che retrocedono in Eccellenza. Per il Lazio Pomezia e Ladispoli

Fezzanese, Vado, Verbania, Ligorna, Levico Terme, Milano City, Dro Alto Garda Calcio, Inveruno, Vigasio, Tamai, San Luigi, Villafranca, Ciliverghe, Alfonsine, Savignanese, Pomezia, Bastia, Ponsacco, Tuttocuoio, Sangiustese, Avezzano, Chieti, Jesina, Città di Anagni Calcio, Pro Calcio Tor Sapienza, Academy Ladispoli, Calcio Budoni, Grumentum Val D’Agri, Nardò, Francavilla, Agropoli, Corigliano, Marsala, San Tommaso, Palmese.

Da sciogliere il nodo Crema. E’ quartultima, ma ha un punto in più rispetto alla Sammaurese, che ha giocato una partita in più. Nei prossimi giorni la decisione.