Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Regione Lazio, Santori (Lega): “Hotel e ristoranti nel dramma, servono subito aiuti veri”

Far riaprire i locali al 20/30 per cento della loro potenzialità, con spese al 100 per cento è una follia

Regione Lazio – “Il Governo promette, la Regione Lazio vara misure ridicole e le aziende muoiono: i settori del turismo e dell’ospitalità sono sull’orlo del baratro, hotel e ristoranti restano chiusi, ma nessuno muove un dito per agevolare la ripresa di uno dei motori dell’economia regionale e nazionale”.

Fabrizio Santori, dirigente regionale della Lega Lazio, denuncia che: “La drammatica crisi di liquidità, seguita al blocco delle attività, sta portando molti operatori ad arrendersi al fallimento o a cedere alle lusinghe della criminalità organizzata: basta fare un giro nel centro storico di Roma, per comprendere la gravità della situazione, con tante saracinesche abbassate e moltissime strutture chiuse.

In queste settimane, ristoratori e albergatori hanno, a più riprese, urlato la loro rabbia, ma non hanno mai avuto una risposta concreta. Si pretende di far riaprire locali come hotel e ristoranti al 20/30 per cento della loro potenzialità, con spese al 100 per cento (affitto, tasse, personale, bollette)”. –

“Le chiacchiere di Conte, Gualtieri e Zingaretti – conclude Santori – non risolveranno i problemi di queste categorie: servono aiuti veri subito o quella che è una terribile crisi economica si trasformerà, in brevissimo tempo, in una tragedia sociale senza precedenti”.
Il Faro Online – Clicca qui per leggere tutte le notizie della Regione Lazio