Seguici su

Cerca nel sito

La pesistica riparte: azzurri in collegiale a Formia

17 atleti in tutto tra gli olimpici e i paralimpici al Centro di Preparazione Olimpica. L’entusiasmo di Corbu: “Finalmente. Noi siamo uno sport sicuro”

Roma – Dopo lo stop imposto dal coronavirus, le Nazionali di pesistica olimpica e paralimpica riprendono gli allenamenti in Collegiale Permanente.

Gli azzurri guidati dal direttore tecnico Sebastiano Corbu si incontreranno presso il Centro di Preparazione Olimpica di Formia, dove saranno tenuti ad osservare misure particolari così come disposto dal Decreto e a compilare quotidianamente il questionario per scongiurare qualsiasi forma di contagio.

Corbu, supportato dai tecnici Pietro Roca, Raffaele Navarino e dalla collaboratrice Giulia De Girolamo, avranno a raduno 15 atleti: Celine Delia, Giulia Imperio, Jennifer Lombardo, Lucrezia Magistris, Giorgia Bordignon, Alessia Durante, Giulia Franco, Sergio Massidda, Davide Ruiu, Mirco Scarantino, Mirko Zanni, Andrea Corbu, Oscar Reyes Martinez, Nino e Fabio Pizzolato. A loro si uniranno due atleti della Nazionale Paralimpica, così come da disposizione del direttore tecnico Sandro Boraschi: ci saranno il capitano Matteo Cattini e il campione del mondo juniores in carica Donato Telesca.

La pesistica è uno sport molto sicurodice il DT Corbuperché contempla, di suo, il distanziamento. E’ uno sport individuale e per di più ha la pedana che aiuta. C’è grande entusiasmo per la ripresa del collegiale, non vediamo l’ora di riprendere la nostra normalità. La prima cosa da fare, dopo ovviamente le operazioni di sicurezza anti-covid, sarà il peso, tanto temuto dagli atleti! Poi inizieremo gli allenamenti: tutti hanno in qualche modo continuato in questi 3 mesi ma con mezzi propri, quindi molto limitati. Ora in palestra avremo tutti i nostri strumenti a disposizione e potremo allenarci con tutti i crismi“.