Seguici su

Cerca nel sito

Top Volley Cisterna, Candido Grande: “Randazzo? Ha sposato il nostro ambizioso progetto”

Un altro nuovo arrivo per la prossima importante stagione del club pontino. Un campionato preolimpico

Latina – La Top Volley Cisterna e il suo progetto ambizioso alla vigilia della stagione numero 49, senza interruzioni, della storia del club pontino.

Il prossimo sarà un campionato importante, una sorta di ponte verso il prestigioso traguardo del cinquantesimo anniversario dalla fondazione della società, una delle più longeve di tutta la Superlega. Riguardo il mercato l’arrivo di Gigi Randazzo è solo l’ultimo volto nuovo della rosa che la società ha messo a disposizione di coach Lorenzo Tubertini, una squadra che lotterà per obiettivi importanti: “Randazzo è un giocatore importante che ha sposato un progetto ambizioso come il nostro, Gigi arriva con la voglia di far capire a tutti di che pasta e fatto e questo è uno stile che ci piace molto perché incarna perfettamente il nostro modo di ragionare, abbiamo sempre dimostrato di voler restare a certi livelli e nel prossimo campionato lo faremo con un progetto ambizioso – chiarisce Candido Grande, il direttore sportivo della Top Volley Cisterna, sempre a lavoro con il resto della dirigenza della società – siamo convinti che Randazzo potrà dare un contributo importante alla nostra causa e la sua qualità lo aiuterà a centrare anche i suoi obiettivi in azzurro visto che siamo in un campionato pre-olimpico. Abbiamo tre schiacciatori importanti, un ruolo che vede la presenza di giocatori di grande qualità e ci sarà da lottare sempre. Per quanto riguarda il resto della squadra abbiamo lavorato con la giusta rapidità ma sempre tenendo un occhio importante al budget”.

L’arrivo del laterale Randazzo si unisce agli altri due schiacciatori: il francese Kevin Tillie e l’abruzzese Oreste Cavuto, all’opposto laziale Giulio Sabbi si aggiungono il regista bulgaro Georgi Seganov e l’altro siciliano (di Milazzo) Daniele Sottile, con loro ci sono il centrale tedesco Tobias Krick, il toscano Andrea Rossi e il canadese con passaporto polacco Arthur Szwarc, confermati i liberi della passata stagione il salernitano Mimmo Cavaccini e il laziale Andrea Rondoni.