Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Carlotta Gilli in piscina per gli allenamenti: “Tornare è stato indimenticabile”

E’ felice la pluricampionessa mondiale di nuoto paralimpico. insieme ai compagni e a Miressi, si allena al PalaNuoto di Torino

Torino – Tutti in vasca, finalmente. II nuoto piemontese è tornato a casa. Dallo scorso 11 giugno il PalaNuoto ha riaperto i battenti che erano stati chiusi il 23 febbraio, proprio durante il meeting nazionale Swim-To, per l’allarme covid-19. E stata una ripartenza con il botto, perché sono subito scattati i collegiali ‘Team Piemonte’, organizzati dal Comitato Regionale FIN Piemonte e Valle d’Aosta. Riflettori puntati sulla stella Alessandro Miressi e sulla recond woman Carlotta Gilli. Un sogno accomuna entrambi: partecipare alle Olimpiadi e le Paralimpiadi di Tokyo.

Finalmente siamo tornati in acqua per di più in una piscina olimpionica”. Queste le prima battute della campionessa mondiale, Wonder Gilli: “Nelle ultime settimane mi sono allenata a casa, però ora era giunto proprio il momento di tornare in piscina. Da ieri è iniziato presso il Palazzo del Nuoto il collegiale chiamato ‘Team Piemonte’ dove sono stati convocati una piccola parte di atleti del Piemonte e della Valle D’Aosta. E’ stato emozionante tornare in vasca e rivedere tutti i miei compagni di squadra, non mi sembrava neanche vero, mi è parso per un attimo di tornare alla normalità, una normalità sicuramente diversa per via di tutte le misure precauzionali (mascherina, misurazione temperatura, distanza di sicurezza). Ci tengo molto a ringraziare la FIN Piemonte ed il Presidente Luca Albonico che ci ha dato la possibilità di riprendere gli allenamenti nella piscina cardine di tutto il nuoto piemontese. Non nascondo il fatto che sia stato faticoso, ma l’emozione ha vinto sulla stanchezza. Rivivere quell’atmosfera e tornare a quella che noi chiamiamo seconda casa e seconda famiglia è stato e sarà indimenticabile. Adesso – conclude Carlotta – ci rimettiamo a testa bassa con gli allenamenti cercando di fare al meglio e soprattutto sperare al meglio per il futuro”.

I collegiali coinvolgono 56 atleti di nuoto, 31 di nuoto per salvamento e 4 squadre di pallanuoto. Le sedute proseguiranno per due settimane, fino a venerdì 26 giugno. Ma qualcosa si muove anche dalle parti della vicina Piscina Monumentale, la cui imminente riapertura porterà in acqua anche gli atleti del nuoto sincronizzato e dei tuffi.

La Federazione Italiana Nuoto Paralimpico ringrazia il presidente FIN Piemonte, Luca Albonico ed il delegato regionale FINP Piemonte, Lorenza Bar per questa grande opportunità.

(fonte@finp.it)(foto@AugustoBizzi)