Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, effettuate le prove di carico sul Viadotto dell’Aeroporto foto

L’Anas è operativa dalle ore 7.00 per lo svolgimento delle prove di carico che decideranno il destino del viadotto

Fiumicino – Otto prove di carico su tre campate. Così si sono svolte le verifiche (leggi qui) con cui l’Anas valuterà la staticità effettiva del Viadotto dell’Aeroporto. Ad essere preso in esame è il tratto lato mare che va dall’Oasi di Porto allo scalo aeroportuale. I risultati definitivi saranno determinanti per decidere se riaprire o meno entrambe le carreggiate nei due sensi di marcia.

Un camion di varie tonnellate passa sul tratto di ponte preso in esame – spiega Angelo Caroccia, assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Fiumicino -. Questo serve per valutare la flessione del ponte al passaggio di un carico di tale portata”. La precedente restrizione della carreggiata ad una sola corsia, aveva proprio il compito di incanalare la circolazione delle autovetture, per far sostenere al ponte meno peso.

“Partendo da quella flessione, l’Anas svilupperà dei calcoli per capire quanto il ponte sia in grado di sorreggere – continua l’Assessore -. I lavori stanno procedendo bene. Ci auspichiamo che queste prove di carico siano positive, in modo da uscire finalmente fuori da questa impasse”.

Chiusure vere e proprie non ce ne saranno”, prosegue Caroccia, per scongiurare qualsiasi futuro problema per la viabilità, in caso di esito negativo dei test. “Il compito di questa transitabilità non è in carica al Comune. Prima dipendeva da Astral Regione Lazio. Adesso è passato all’Anas e questa è di sicuro una garanzia di fondi e di efficienza, anche per un eventuale intervento di demolizione e ricostruzione di entrambe le campate del viadotto”.

Nessuna chiusura era stata prevista nemmeno per il Ponte della Scafa, esaminato qualche settimana fa: le stesse prove di carico hanno dichiarato il ponte staticamente idoneo e verranno effettuate solo delle piccole modifiche e dei rinforzi nella parte sottostante e ai lati.

“Ci auspichiamo che le misure siano idonee – conclude l’Assessore -. “Vogliamo ridare un po’ di ossigeno ai nostri cittadini, rendendo nuovamente fruibili tutte le carreggiate del Viadotto dell’Aeroporto”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino