Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Infernetto, mix tra alcol e radici: frontale con due minorenni

Incidente frontale su via di Castelporziano: due ragazzi sono finiti all'ospedale, l'automobilista in evidente stato di alterazione

Infernetto – È stato un mix tra alcol e asfalto deformato dalle radici a fare finire due minorenni in ospedale. Vittime di uno scontro frontale mentre erano a bordo di una microcar, sono stati urtati da un Mini condotta da un uomo in evidente stato di alterazione.

Infernetto

L’ennesimo incidente stradale è avvenuto intorno alla mezzanotte scorsa su via di Castelporziano. Secondo una prima ricostruzione due minorenni di 15 e 17 anni si trovavano a bordo di una microcar diretta verso via Wolf Ferrari quando sono stati urtati frontalmente da una Mini diretta verso via Ostia e guidata da un uomo di 54 anni.

Dai primi riscontri – ma la dinamica è ancora in fase di accertamento da parte delle autorità preposte – la mini stava svoltando per via Angelo De Gubernatis quando si è scontrata con la microcar che, dunque, aveva la precedenza.

Lo scontro è stato violento al punto che entrambi i giovanissimi hanno riportato ferite che hanno richiesto l’intervento delle ambulanze.

Il conducente della Mini è apparso subito in condizioni di alterazione, probabilmente alcolica. “Faticava a tenersi dritto in piedi” racconterà uno dei soccorritori. Al momento non sono stati resi noti i risultati dei test ematologici sulla eventuale presenza di droghe e di alcol, dunque la questione è tutta da definire. L’uomo si è giustificato sostenendo di aver sbandato a causa delle radici che deformano l’asfalto in via di Castelporziano.

AGGIORNAMENTO

Nel tardo pomeriggio di oggi, sabato 13 giugno, i due minorenni sono stati dimessi dal pronto soccorso con diversi punti di sutura sulla fronte. La tac è risultata negativa. Il 54enne, invece, è risultato positivo all’alcoltest: restituita la patente di guida e sequestrata la sua auto.