Seguici su

Cerca nel sito

Roma, sorpreso mentre tenta di disfarsi dell’anfetamina: arrestato 58enne

Alla vista dei Carabinieri nell'androne, l'uomo ha cercato invano di nascondere l'involucro sospetto

Roma – Colto sul fatto mentre cercava di disfarsi di un involucro contenente 16 grammi di anfetamina. Questo quanto accaduto ad un 58enne incensurato, sorpreso dai Carabinieri nell’androne del proprio palazzo ed arrestato con con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri della Stazione Roma Bravetta  si trovavano in quel condominio per effettuare il controllo di una persona agli arresti domiciliari quando, proprio nell’androne, hanno notato il 58enne che tentava di disfarsi goffamente di un involto sospetto.

La scena non è sfuggita ai Carabinieri che, in quel cartoccio, hanno trovato 16 grammi di anfetamina. Immediata la perquisizione nell’ appartamento dell’uomo, dove i militari hanno trovato una latta, utilizzata in genere per il trasporto di olio da cucina, al cui interno è stata rinvenuta una busta con quasi 2,3 chili di anfetamina.

La sostanza è stata sequestrata, mentre l’uomo è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana