Seguici su

Cerca nel sito

Civitavecchia, il M5S: “Rendere a pagamento il parcheggio della stazione è folle”

Civitavecchia – “La proposta del presidente di Csp di aumentare i parcheggi blu e soprattutto di rendere il parcheggio alla stazione a pagamento è quanto di più folle si possa pensare in questo momento storico: non devono essere i civitavecchiesi a pagare l’anno di nulla dell’Amministrazione Tedesco”, si legge in una nota diffusa dal Movimento 5 Stelle di Civitavecchia.

“L’idea di Carbone – spiegano dal M5S – ci lascia sbigottiti: in un momento storico in cui gli italiani si trovano spalle al muro a causa delle pesanti conseguenze derivate dalla pandemia come si intende risollevare l’azienda Csp? Mettendo le mani in tasca ai cittadini. In particolar modo i pendolari, una categoria che di difficoltà ne affronta già molte di suo“.

“Avremmo potuto capire – continuano – se a dei rincari (assurdi anche solo da pensare in questo momento) si fossero abbinate delle politiche di incentivazione di una mobilità sostenibile e green. E invece no: anche il prezzo del biglietto del bus subirà rincari. Parcheggi più costosi, bus più costosi, cittadini più poveri. La dimostrazione, l’ennesima, che l’attuale Amministrazione brancola nel buio e che non ha uno straccio di idea per Civitavecchia. Ci auguriamo che anche qui, come sulla modifica dell’orario della raccolta dei rifiuti, l’Amministrazione torni sui suoi passi, ammettendo di non sapere che pesci pigliare, e lasci perdere. I cittadini non hanno proprio bisogno di rincari in questo momento”, concludono.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Civitavecchia