Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, Cambiamo: “Spostati gli uffici comunali ma ora sono irraggiungibili da Tor San Lorenzo”

Tarantino e Centore: "Tor San Lorenzo non ha più servizi primari e neanche un autobus per raggiungere la nuova sede comunale"

Ardea – “Il sindaco Mario Savarese ha finalmente raggiunto il tanto agognato scopo: trasferire gli uffici comunali in una zona incompiuta (leggi qui), in un cantiere aperto da decenni e mai concluso e privo di opere e strade, da sempre visto come ‘gli scheletri dei palazzoni’. Ma quali benefici porterà alla cittadinanza solo lui lo sa”. Così in una nota i consiglieri comunali di Ardea ed esponenti di Cambiamo, Anna Maria Tarantino e Simone Centore.

Ancora oggi ci sono persone che non sanno dove e come recarsi presso gli uffici – continuano i Consiglieri -, disorientati dai perenni traslochi, dai nuovi che ancora non partono e dalla mancata comunicazione ai cittadini sempre più confusi e sempre più arrabbiati. Per non parlare poi del profondo divario creato a danno degli abitanti di Tor San Lorenzo, che dopo aver visto chiudere la delegazione prima, i tributi e Suap poi, con la chiusura di due banche e una posta insufficiente a sostenere le richieste dei cittadini, si è completamente impoverita dei servizi primari e per di più senza neanche un servizio bus per raggiungere i moderni uffici, allagati dal primo giorno”.

“Il progetto originario era molto più ampio e ben strutturato ma con il passare del tempo si è trasformato in un fallimento da cui non si poteva assolutamente tornare indietro, creando maggiori costi e minori servizi alla popolazione, soprattutto aumentando quel divario campanilistico fra Tor San Lorenzo e Ardea, impoverendo e demotivando ancor più gli abitanti della ormai frazione”.

“E in tutto questo i consiglieri del pianeta Tor San Lorenzo – concludono Tarantino e Centore -, i vari Alfredo Cugini, Alessandro Mari e Debora Duranti che fine hanno fatto? Vorremmo tanto affrontare il problema con loro, visto che oggi più che risolvere le cose pare che in Comune amino complicarle”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea