Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, tenta di gettare ingombranti nei container: fermato “svuota cantine”

"Almeno questi rifiuti non vengono abbandonati in strada" è stata la giustificazione del camionista, un cosiddetto "svuota cantine"

Ardea – Mattinata movimentata a Le Salzare sul lungomare degli Ardeatini, dove un signore con un camioncino ha tentato di scaricare all’interno dei container scarrabili della ditta Igiene Urbana dei rifiuti ingombranti provenienti dalla cernita di materiale raccolti in campagna.

Immediato l’intervento di una collaboratrice e del responsabile locale della Ditta il Dott. Andrea Serpieri, i quali hanno cercato di fermare invano l’uomo, spiegandogli che i camioncini non possono scaricare quel tipo di rifiuti nei container de L’Igiene Urbana. “È di aiuto all’ambiente, almeno questi rifiuti non vengono abbandonati in strada” è stata la giustificazione del camionista, un cosiddetto “svuota cantine”.

Sul luogo, a quel punto, è intervenuta la Polizia Locale, inviata sul posto dal comandante Sergio Ierace. L’uomo è stato costretto dagli agenti ad allontanarsi dal piazzale e la situazione è tornata alla normalità. Problemi di questo tipo si verificano quotidianamente al Serpentone. “I camioncini che raccolgono questi rifiuti ingombranti dovrebbero essere controllati durante il transito in strada” ha commentato il Responsabile Locale della ditta.

Lo scarico di rifiuti ingombranti nei cassonetti è frequente e non sembra cessare con il tempo. Una soluzione che i cittadini aspettano da anni è una vera e propria isola ecologica, opera inserita nell’offerta migliorativa di gara dalla società che ha vinto l’appalto, la quale si è anche proposta di costruirla interamente a sue spese, ma il Comune non ha ancora trovato un terreno idoneo per la costruzione. L’idea di un’isola ecologica ad Ardea al momento sembra essere destinata a non evolvere nel concreto e a restare solamente un’idea.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea