Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Severini: “L’amministrazione si è dimenticata delle attività commerciali nel nord del Comune”

Il Capogruppo: "La popolazione è insoddisfatta dell'operato del Comune in quelle zone"

Fiumicino – “Cercare di soddisfare solo le esigenze di una parte della città, non è un comportamento inclusivo”. Ad affermarlo in un comunicato è Roberto Severini, capogruppo della lista civica Crescere Insieme.

“In questi mesi di emergenza Covid, – continua il Capogruppo – il Comune ha incontrato i commercianti di Torre Clementina, del Lungomare e di una via di Fregene, anche andando contro le misure di sicurezza e distanziamento imposte dal Dpcm; ha ascoltato le loro problematiche e sta cercando di dare possibilità di allargamento ai proprietari degli esercizi. Ma della parte nord del nostro territorio chi se ne sta occupando?

Anche a Focene, a Tragliata, passando per Maccarese, Passoscuro, Aranova, Palidoro, Torrimpietra  sono presenti una parte di attività commerciali sul mare, eppure sembra che queste zone non abbiano diritto allo stesso trattamento. Se l’amministrazione comunale si fa portavoce di inclusività, deve occuparsi della città a 360 gradi.

In un sondaggio social, – spiega Severini – è emerso che la maggior parte dei nostri cittadini si reputa insoddisfatta dell’attività amministrativa nelle località a nord del Comune; non è un caso. L’amministrazione dovrebbe andare a verificare la situazione in quelle zone, parlare con la popolazione e dirci cosa ha intenzione di fare – conclude il Capogruppo -. Fiumicino non è solo Torre Clementina!
Il Faro on line – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino