Seguici su

Cerca nel sito

Dopo i delfini e le tartarughe marine nelle acque di Ostia anche una manta di tre metri

Un “diavolo del mare”, meglio conosciuto come manta, lungo tre metri filmato nelle acque antistanti il porto turistico

Ostia – Dopo i delfini e le tartarughe marine, nelle acque del litorale romano si incontrano anche i diavoli del mare. Un esemplare di tre metri di questo pesce, meglio noto come manta, è stato filmato da una imbarcazione poco distante dall’imboccatura del porto turistico di Roma.

Ostia

A segnalarlo è lo stesso social team della marina di Ostia che ha pubblicato il filmato sul proprio profilo facebook. “Ecco cosa regala la natura davanti al Porto Turistico di Roma: una manta di larghezza vicina ai tre metri ha fatto compagnia oggi ad alcuni diportisti a poca distanza dal nostro porto. Uno spettacolo davvero eccezionale”: questo il testo del post che accompagna il video.

Considerata anche “la signora degli abissi”, la manta è un pesce cartilagineo che appartiene alla famiglia dei Myliobatidae ed alla subclasse degli  Elasmobranchii, la stessa degli squali e delle razze. E’ denominata anche “diavolo del mare” per la presenza dei due corni cartilaginei che circoscrivono la bocca.

Le mante sono tipiche di tutti i mari ed oceani caldi o temperati. Nell’oceano Atlantico si spingono a nord fino alle coste del New Jersey e/o nei pressi dello Stretto di Gibilterra, recentemente entrate anche nel Mediterraneo.