Seguici su

Cerca nel sito

Roma, oltre 520 piante di marijuana coltivate tra il granturco: arrestato 67enne foto

Il 67enne aveva realizzato un vero e proprio “vivaio” illegale dove erano custodite altre piante di marijuana in fase di germogliazione e dove aveva allestito un laboratorio per l’essiccazione e la lavorazione della droga

Roma – I Carabinieri della Stazione di Lanuvio hanno arrestato un 67enne del posto ritenuto responsabile di coltivazione di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato sorpreso dai Carabinieri all’interno di un terreno adiacente la sua abitazione mentre irrigava numerose piante di marijuana, nascoste in una coltivazione di granturco.

Il 67enne aveva realizzato un vero e proprio “vivaio” illegale dove erano custodite altre piante di marijuana in fase di germogliazione e dove aveva allestito un laboratorio per l’essiccazione e la lavorazione della droga. In totale, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 520 piante di marijuana e 5 statue di bronzo, la cui provenienza non appare chiara e su cui verranno svolti ulteriori accertamenti. L’arrestato è stato associato al carcere di Velletri.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana