Seguici su

Cerca nel sito

Area sgambamento cani, a Gaeta partono i lavori

L’accesso, che è gratuito, e l’utilizzo dell’area pubblica saranno regolamentati e disciplinati per evitare il verificarsi di comportamenti inopportuni

Gaeta – Gaeta vuole essere una città sempre più all’avanguardia, sempre più vicina alle esigenze di cittadini e turisti. Per questo, a breve, nel quartiere la Piaja, nella zona San Carlo, partiranno i lavori per la realizzazione di un’area sgambamento per cani.

L’intervento consiste nella realizzazione di attrezzature per l’igiene e il confort dei fruitori quali panchine, cestini per la raccolta delle deiezioni, una tensostruttura coperta con telo amovibile in p.v.c. telato di 48 metri quadrati e un’area agility con giochi.

“La qualità della vita dei nostri amici a quattro zampe -spiega il sindaco Cosmo Mitrano – non include solo la salute dell’animale, ma anche il suo benessere psicologico e la capacità di esprimere i suoi comportamenti naturali. La realizzazione di una moderna e accogliente area di sgambamento per cani rappresenta un valore aggiunto per il nostro territorio.

In questi anni infatti, anche grazie al sostegno delle associazioni animaliste, abbiamo promosso e sostenuto con convinzione tutte quelle iniziative e azioni finalizzate al raggiungimento del benessere animale. Ritengo – conclude il Sindaco – che l’amore e l’attenzione per gli animali siano un segno di civiltà e che si vadano sempre più raffinando nelle cure che dedichiamo a loro e, per tale ragione, ho sostenuto sempre questa opera che attesta l’attenzione dell’Amministrazione per i nostri amici a quattro zampe; in conclusione: più verde a disposizione dei cittadini, più rispetto per gli animali e nuove occasioni di socialità per tutti“.

“Sono molto soddisfatta dell’avvio imminente di quest’opera che arricchirà ulteriormente la nostra Città, già di per sé piena di bellezze, architettura, storia e cultura, con un intervento che evidenzia il rispetto che proviamo nei confronti degli animali, che sono i nostri compagni di vita.

L’area di sgambamento – spiega l’assessore al Benessere Animale Teodolinda Morini – è stata fortemente voluta dal sindaco Mitrano, dalla sottoscritta e dal consigliere Marco Di Vasta. Durante il mio assessorato alla XVII Comunità Montana, il presidente Alfieri Vellucci e la Giunta hanno immediatamente mostrato interesse all’iniziativa e hanno finanziato l’opera riconoscendone il valore ambientale e culturale.

L’ambiente e la nostra cultura, infatti, sono un patrimonio che deve essere promosso e fortemente tutelato con interventi di qualità finalizzati a recuperare e valorizzare il contesto urbano in cui inserire i servizi per la cittadinanza; tale obiettivo, peraltro, rientra tra quelli istituzionali di dette Comunità, ora Unione di Comuni. Uguale interesse e sensibilità – prosegue Morini – ha mostrato il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale Francesco Maria di Majo, che ha prontamente messo a disposizione l’area in località S. Carlo.

I miei ringraziamenti – conclude la nota – vanno a loro e ai tecnici che hanno predisposto il progetto che renderà ancora più bello e interessante il contesto urbano del quartiere S. Carlo. Si tratta di un primo passo per creare nella nostra città ulteriori aree di libertà per i nostri amici a quattro zampe e per i proprietari che li accompagnano. L’accesso, che è gratuito, e l’utilizzo dell’area pubblica saranno regolamentati e disciplinati per evitare il verificarsi di comportamenti inopportuni”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Gaeta