Seguici su

Cerca nel sito

Autorizzazioni Aua. Ciacciarelli: “Una Burocrazia che sta bloccando gli investimenti in provincia”

"Occorre un cambio di rotta nella gestione delle autorizzazioni ambientali in provincia di Frosinone, velocizzando l'iter burocratico"

Regione Lazio – “Autorizzazioni AUA (autorizzazione unica ambientale) paralizzate dalla burocrazia e da una bonifica mai partita, che sta bloccando investimenti e crescita in provincia di Frosinone. Così non va! Da tanto, troppo tempo ormai, sia le parti datoriali che sindacali, lamentano dei gravi ritardi, da parte della Provincia, nel rilascio delle autorizzazioni AUA di competenza.

Non è più rinviabile, quindi, l’adozione di un serio piano di snellimento dell’apparato burocratico per le aziende, che permetta, finalmente, agli imprenditori del territorio, di poter svolgere la propria attività, senza essere schiavi delle carte e di una burocrazia incomprensibile e penalizzante e, per l’effetto, di mettersi in regola, in tempi ragionevoli ed a costi adeguati, con le “Aua”.

 

Occorre, pertanto, un cambio di rotta nella gestione delle autorizzazioni ambientali in provincia di Frosinone, velocizzando l’iter burocratico e investendo sulle competenze.

Ci sono aziende, ad esempio, che hanno chiesto l’autorizzazione allo scarico e che a distanza di tantissimo tempo non vedono ancora la soluzione. Oppure, imprese che hanno progettato investimenti di aperture di nuovi siti, o ampliamento di quelli esistenti, per decine di milioni di euro e non hanno ancora avuto risposte. E conseguentemente non possono nemmeno assumere.

A tal fine, a nulla serve lo scarico di responsabilità, tra Provincia e Regione Lazio, circa l’attribuzione dei descritti ritardi ed inefficienze. Serve, anzi, solo a perdere tempo e a lasciare il problema irrisolto. È necessario, quindi, capire il perché di questi ritardi ed assumere azioni conseguenti di efficientamento e miglioramento dei tempi di risposta alle imprese.

Giova ricordare, a tale scopo, che il nostro è un territorio martoriato, sia dal punto di vista occupazionale, che ambientale e, per questo, non è consentito a nessuno, rimanere fermi, senza assumere iniziative. Bisogna affrontare e finalmente risolvere, il problema, delicato e gravoso, per il territorio.”  – Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli (Lega), commissario XI Commissione Sviluppo del Consiglio Regionale del Lazio.

Il Faro Online – Clicca qui per leggere tutte le notizie della Regione Lazio