Seguici su

Cerca nel sito

Roma, dal 6 luglio lavori in notturna al Ponte della Magliana: la viabilità alternativa

Prevista chiusura totale al traffico a partire dalle ore 22 fino alle ore 6 del giorno successivo e nelle notti tra 13/14, 20/21 e 27/28 luglio

Roma – Prendono il via nella notte tra lunedì 6 luglio e martedì 7 gli interventi di manutenzione straordinaria del Ponte della Magliana, una delle infrastrutture storiche della città, nel quadrante sud di Roma.

“Era più di quarant’anni che la città attendeva una riqualificazione completa di uno dei ponti storici di Roma. Con questi lavori operiamo in profondità fino alla parte strutturale per garantire maggiore sicurezza alle migliaia di persone che ogni giorno percorrono questa importante infrastruttura“, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

Per le operazioni di sollevamento delle campate, propedeutiche alla sostituzione dei dispositivi di appoggio nella parte strutturale del ponte, è necessario bloccare completamente il transito delle auto che sarà ripristinato la mattina successiva. La chiusura totale al traffico si ripeterà anche nelle notti tra il 13/14 luglio, il 20/21 e il 27/28 luglio.

Per i veicoli provenienti dalla Roma-Fiumicino e da viale Isacco Newton sarà possibile percorrere via della Magliana. Sarà chiuso anche il Viadotto della Magliana con deviazione del traffico su via Cristoforo Colombo. Divieto di accesso per i veicoli anche alle due rampe di immissione al viadotto della Magliana, all’altezza dell’Hotel Sheraton e alla rampa per l’inversione di marcia di via del Cappellaccio.

Durante la prima fase dei lavori il Dipartimento Simu di Roma Capitale coordinerà le operazioni sulla parte strutturale del ponte e successivamente inizieranno gli interventi sulla sede stradale. Nella seconda fase dei lavori sarà rinnovato l’asfalto lungo il tratto complessivo di 235 metri, sostituiti i giunti di dilatazione, bonificata la rete idraulica e il sistema di smaltimento delle acque meteoriche, sarà impermeabilizzata la struttura e sostituite le barriere di sicurezza danneggiate.

La prima fase dei lavori è molto importante perché interveniamo su alcuni impianti ed elementi strutturali ormai obsoleti, che addirittura non erano stati mai stati sostituti dalla costruzione del ponte. Ringrazio il Dipartimento Simu e tutti i tecnici che nelle prossime settimane saranno impegnati in quest’opera di molto attesa dal quadrante. Chiediamo ai cittadini di avere pazienza per i disagi al traffico che, inevitabilmente, si creeranno a partire da lunedì notte e che proseguiranno nelle prossime settimane”, spiega l’assessora alle Infrastrutture Linda Meleo.