Seguici su

Cerca nel sito

Minturno, vendevano pesce non tracciato in spiaggia: multati per 1500 euro

Il pesce, di dubbia provenienza e peraltro conservato sotto il sole, è risultato privo dei minimi requisiti igienico sanitari

Più informazioni su

Minturno – Vendevano pesce sprovvisto di tracciabilità, direttamente in spiaggia. Il fatto è accaduto a Scauri, dove a seguito di una segnalazione pervenuta dalla Polizia locale, la Guardia Costiera è intervenuta, nei pressi del Lido Vascello, per la presenza di due soggetti originari di Pozzuoli (Na), intenti a vendere prodotti ittici in spiaggia.

È stata elevata una sanzione amministrativa da 1500 euro per detenzione e vendita di prodotti ittici sprovvisti di tracciabilità, con il conseguenziale sequestro amministrativo di 15 kg circa di pesce vario (gamberi, seppie, calamari, merluzzi e triglie).

La Polizia Locale ha inoltre provveduto alla contestazione del commercio abusivo sulla spiaggia ai sensi del D. Lgs.114/98. Il prodotto ittico è stato quindi destinato allo smaltimento a cura di ditta specializzata, come disposto dal medico veterinario Asl intervenuto: lo stesso prodotto infatti, di dubbia provenienza e peraltro conservato sotto il sole, è risultato privo dei minimi requisiti igienico sanitari e pertanto non idoneo al consumo umano.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Minturno

Più informazioni su