Seguici su

Cerca nel sito

Indennità di carica al presidente Tomao: Minturno libera presenta un esposto alla Corte dei Conti

Secondo Minturno libera, il presidente Tomao, da novembre 2018 fino a gennaio 2020, avrebbe percepito l’indennità per intero e non dimezzata come disposto dal T.U.E.L.

Minturno – Meno di un mese fa, il comitato civico “Minturno libera” aveva espresso forti dubbi circa l’indennità di funzione percepita dal presidente del consiglio comunale, Giuseppe Tomao (leggi qui). Dubbi che, in particolare, riguardavano l’arco temporale che va tra novembre 2018 a gennaio 2020. Dubbi sui quali avevano chiesto chiarimenti al sindaco di Minturno, Gerardo Stefanelli, che, però, sull’argomento non ha proferito parola. 

Per questo, per avere seri chiarimenti, il comitato civico ha deciso di presentare un esposto alla Procura regionale della Corte dei Conti del Lazio, che ne ha preso atto il 6 luglio scorso.

“In particolare – sottolineano da Minturno libera -, secondo la nostra analisi, il dottor Tomao in quel lasso di tempo, pur essendo lavoratore dipendente non in aspettativa presso la Provincia di Latina, avrebbe percepito l’indennità per intero e non dimezzata come invece disposto dall’art. 82 del T.U.E.L.

Se i nostri dubbi sono fondati, dunque, il Comune di Minturno avrebbe erogato 627,50 € in più per 15 mesi, per un totale di circa 10mila euro indebitamente sottratti alle casse comunali. Eppure, dopo oltre 15 giorni dalla nostra nota, nonostante avessimo direttamente interessato il Sindaco della vicenda, sollecitandolo ad avviare le più opportune indagini ed eventualmente a richiedere il reso dell’indebito percepito, ad oggi non abbiamo ricevuto alcuna risposta e non ci risulta essere stata intrapresa alcuna azione in merito da parte dell’Amministrazione”.

Un silenzio, spiegano dal comitato civico, che li ha spinti a intervenire nuovamente sull’argomento, anche se in maniera più incisiva, inoltrando l’esposto in cui lamentano la possibile configurazione di un palese danno erariale nell’ambito del Comune di Minturno. “Auspichiamo, dunque – conclude la nota-, che chi di dovere faccia al più presto chiarezza sulla vicenda“.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Minturno