Seguici su

Cerca nel sito

M5S, Lazio: “Il Governo escluda opere dannose per territori come le nuove autostrade”

"Scongiurare infrastrutture inutili e ad alto impatto ambientale come Roma-Latina e Orte-Civitavecchia"

Regione Lazio – “Il Governo escluda dall’elenco delle infrastrutture che potrebbero avere il via libera nelle fasi successive all’approvazione del Dl Semplificazione opere poco strategiche e ad alto impatto ambientale per i territori del Lazio come l’autostrada Roma- Latina e la superstrada Orte-Civitavecchia. Anche se c’è già chi esulta con qualche fuga in avanti a mezzo stampa, ancora prima che siano definiti e approvati i singoli progetti infrastrutturali, confidiamo nella capacità di visione del Governo di investire i soldi dei cittadini in opere davvero strategiche ed ecocompatibili, preferendo ad esempio all’autostrada Roma-Latina la messa in sicurezza della Pontina, senza pagamenti di pedaggi, e il potenziamento del trasporto pubbico locale con la metropolitana leggera che darebbe un’alternativa ai pendolari della zona e aiuterebbe a decongestionare il traffico.

Confidiamo altresì nella sua disponibilità ad ascoltare tutti gli attori dei territori coinvolti, dai Comuni ai portavoce 5stelle fino ai Comitati dei territori, per testare la validità e la reale utilità dei vari progetti e scongiurare così quelli nocivi, come ad esempio la superstrada Orte-Civitavecchia, che attraversa la valle del Mignone, un’area incontaminata, in parte vincolata e ricca di biodiversità, vero e proprio Capitale naturale per tutta la regione Lazio. Auspichiamo in tal senso l’avvio di una proficua interlocuzione per garantire una cerniera tra Governo e territori e approdare così a dei provvedimenti in linea con le aspettative e le reali esigenze delle economie e delle comunità locali”. Così in una nota i consiglieri regionali M5S del Lazio.

Regione Lazio – “Il Governo escluda dall’elenco delle infrastrutture che potrebbero avere il via libera nelle fasi successive all’approvazione del Dl Semplificazione opere poco strategiche e ad alto impatto ambientale per i territori del Lazio come l’autostrada Roma- Latina e la superstrada Orte-Civitavecchia. Anche se c’è già chi esulta con qualche fuga in avanti a mezzo stampa, ancora prima che siano definiti e approvati i singoli progetti infrastrutturali, confidiamo nella capacità di visione del Governo di investire i soldi dei cittadini in opere davvero strategiche ed ecocompatibili, preferendo ad esempio all’autostrada Roma-Latina la messa in sicurezza della Pontina, senza pagamenti di pedaggi, e il potenziamento del trasporto pubbico locale con la metropolitana leggera che darebbe un’alternativa ai pendolari della zona e aiuterebbe a decongestionare il traffico.

Confidiamo altresì nella sua disponibilità ad ascoltare tutti gli attori dei territori coinvolti, dai Comuni ai portavoce 5stelle fino ai Comitati dei territori, per testare la validità e la reale utilità dei vari progetti e scongiurare così quelli nocivi, come ad esempio la superstrada Orte-Civitavecchia, che attraversa la valle del Mignone, un’area incontaminata, in parte vincolata e ricca di biodiversità, vero e proprio Capitale naturale per tutta la regione Lazio. Auspichiamo in tal senso l’avvio di una proficua interlocuzione per garantire una cerniera tra Governo e territori e approdare così a dei provvedimenti in linea con le aspettative e le reali esigenze delle economie e delle comunità locali”. – Così in una nota i consiglieri regionali M5S del Lazio.
Il Faro Online – Clicca qui per leggere tutte le notizie della Regione Lazio