Seguici su

Cerca nel sito

Scappa da Roma per sfuggire all’arresto: pizzicato in un bar sul lungomare di Ardea

L'uomo è stato accompagnato in commissariato dove, ultimati gli atti, è stato successivamente associato al carcere di Regina Coeli

Ardea – Il 16 giugno scorso, appena colpito da un’ordinanza di misura cautelare in carcere per maltrattamenti, un romano di 44 anni, ha cercato di far perdere le proprie tracce. Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Esposizione, diretti da Pasquale Fiocco, si sono subito attivati al fine di individuare il fuggitivo con specifici servizi investigativi.

L’impegno profuso dai poliziotti ha dato i suoi frutti nella serata di ieri, permettendo loro di individuarlo ad Ardea, presso un bar sito in via Lungomare degli Ardeatini. L’uomo è stato quindi accompagnato presso gli uffici del commissariato dove, ultimati gli atti, è stato successivamente associato al carcere di Regina Coeli.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.