Seguici su

Cerca nel sito

Contrasto alla povertà educativa e potenziamento dei centri estivi, Fondi vera sollecita l’amministrazione

Fondi – Fondi vera sollecita l’amministrazione targata Maschietto a sfruttare al meglio le possibilità economiche fornite dal Governo centrale a causa della pandemia, per rendere la città sempre più a misura di bambino.

“Nella nostra città – sottolineano da Fondi vera – ci sono 4.166 tra bambini e adolescenti, tra i 3 e i 14 anni d’età. A loro sono rivolti i contributi promossi dal Ministero per le politiche per la famiglia per la partecipazione a centri estivi, ripartiti da Regioni e anci ai Comuni italiani. A questi si aggiungono le risorse del Decreto Rilancio per il “Finanziamento dei Centri Estivi 2020 e contrasto alla povertà educativa“.

Alla nostra Fondi spettano 84.745,56 Euro. Tali risorse – proseguono da Fondi vera –  potranno finanziare interventi di potenziamento dei centri estivi diurni, dei servizi socioeducativi territoriali e dei centri con funzione educativa e ricreativa, per i mesi da giugno a settembre 2020.

Ora, la palla passa ai singoli Comuni, eventualmente in collaborazione con enti pubblici e privati, per attuare o
potenziare servizi educativi e scuole dell’infanzia, enti del terzo settore, imprese sociali ed enti ecclesiastici e
di culto dotati di personalità giuridica”.

Altra grande opportunità sarà costituita da ulteriori 15 milioni di euro, destinati a finanziare progetti volti a contrastare la povertà educativa e ad implementare le opportunità culturali e educative dei minori. In questo caso, le somme saranno successivamente trasferite ai Comuni tramite un Avviso Pubblico in fase di definizione.

“In entrambi i casi – prosegue la nota – parliamo di interventi dello Stato in favore dei Comuni per il potenziamento
dei centri estivi diurni, dei servizi socioeducativi territoriali e dei centri con funzione educativa e ricreativa. I
Comuni potranno acquistare strutture mobili per ospitare le attività all’aria aperta per i bambini, servizi di sanificazione degli spazi, utilizzazione di personale aggiuntivo, acquisizione di strumenti, mezzi, servizi per la ristorazione, prevedere atti, quali protocolli o intese, finalizzati a disciplinare la collaborazione, anche sotto il profilo economico, per la realizzazione degli interventi previsti dalla legge, ed infine realizzare interventi di costruzione, ristrutturazione o riorganizzazione di strutture e spazi dedicati a ospitare i bambini per le attività estive”.

Sollecitiamo l’amministrazione comunale – conclude il candidato sindaco di Fondi vera, Francesco Ciccone – dedicare la massima attenzione al tema. In questa estate difficile soprattutto per le famiglie che da una possibilità come questa potrebbero trarre grande beneficio. I figli più giovani della nostra Città meritano una vera estate, tra momenti di gioco e crescita, perché siamo convinti abbiamo bisogno di tornare a sorridere tra i loro coetanei”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fondi