Seguici su

Cerca nel sito

Panico a Isola Sacra: “C’è una bomba in banca”, ma è un falso allarme

Il sindaco Montino: "Un gesto tanto stupido quanto grave. Mi auguro che le autorità competenti risalgano all'autore della telefonata"

Fiumicino – “Un paio di ore fa un falso allarme bomba ha messo in allerta tutta la zona della Madonnella, a Isola Sacra”. Lo dichiara il sindaco Esterino Montino. “Una telefonata aveva annunciato la presenza di un ordigno dentro la banca accanto alla farmacia comunale – spiega il sindaco -. Il direttore, naturalmente, ha immediatamente allertato i Carabinieri che hanno provveduto a fare evacuare sia la banca, sia la farmacia, sia l’area circostante“.

“I controlli eseguiti dai Carabinieri e dalla squadra cinofila, per fortuna, non hanno trovato nulla. Sul posto erano già pronti gli artificieri – prosegue Montino -. La Polizia Locale ha bloccato il traffico su via della Scafa la deviandolo su via Coni Zugna per tutto il tempo delle necessarie verifiche. Intorno alle 14.15, la situazione è tornata alla normalità. Ora anche la farmacia ha potuto riaprire”.

“Ringrazio i carabinieri per l’intervento tempestivo ed efficiente, come sempre. Ma voglio esprimere tutta la mia condanna verso chi ha provocato tutto questo gettando nel panico tutta la zona – conclude il sindaco -. Un gesto tanto stupido quanto grave. Mi auguro che le autorità competenti risalgano all’autore della telefonata e che costui paghi le conseguenze di questo gesto davvero inqualificabile”.