Seguici su

Cerca nel sito

Porsche Sports Cup Suisse, Fenici domina in pista: “Gara perfetta, emozioni a mille”

Il pilota romano protagonista nella GT4 Cup grazie a pole position, due vittorie su due e giro più veloce sulla 718 Cayman con cui ha aperto il 2020

Hockenheim – Inizio di stagione perfetto per Francesco Maria Fenici a Hockenheim, dove ha dominato il primo round della Porsche Sports Cup Suisse nella Porsche GT4 Cup.

Pur all’esordio sulla pista tedesca di F1 e anche alla “prima” al volante della più evoluta Porsche 718 Cayman GT4 (425 cavalli), il 30enne pilota romano, alla seconda stagione nell’automobilismo, è stato imprendibile per i diretti rivali del monomarca svizzero che affronta insieme al team Amag First RennsportCentri Porsche Ticino affiancato da Max Busnelli nel ruolo di coach driver. Fenici ha iniziato bene la trasferta in Germania fin dai test privati e la competitività trovata già nelle prove libere gli ha poi permesso di segnare un’immediata pole position per gara 1, seguita da due maiuscole vittorie nelle due gare in programma (nella prima è arrivato anche il giro più veloce). E’ un bottino di risultati che lo ha immediatamente issato in vetta alla classifica del monomarca, anche a coronamento del proficuo lavoro di messa a punto svolto sulla nuova vettura.

Fenici è raggiante al termine del primo weekend “racing” 2020: “Ho vissuto un inizio di stagione al massimo delle emozioni. Che gara la prima! Ho preso subito una penalità di 10 secondi per infrazione di track limit e in pratica ho dovuto correre contro il tempo prima ancora che contro i rivali alle mie spalle. Ho spinto al massimo per tutti i 15 giri e alla fine anche grazie al giro più veloce sono riuscito a vincere ugualmente. Hockenheim è una pista molto bella e tecnica nella parte del Motorhome, mi è piaciuta molto. Abbiamo iniziato affinando traiettorie e punti di frenata, poi nel turno di libere, con gomma nuova e simulando la qualifica, abbiamo raccolto i dati giusti per le prove ufficiali. Infatti la pole position è arrivata. Ero molto motivato per la gara, ma allo stesso tempo agitato al pensiero di una partenza senza nessuno davanti. Siamo rimasti concentrati e il lavoro del team è stato impeccabile sulla Porsche. In entrambe le gare sono scattato benissimo al via e il ritmo imposto ci ha permesso di fare l’en plein al traguardo. E’ stato un weekend pressoché perfetto che ci ha fornito delle certezze, delle sensazioni positive e la ‘benzina’ giusta in vista del prosieguo del campionato“.

Per il portacolori della FF Motorsport e testimonial di “Autosprint” e “Auto” il secondo appuntamento della Porsche Sports Cup Suisse è ora fissato a Le Castellet, Francia, il 7-8 agosto.

Calendario Porsche Sports Cup Suisse: 11 luglio Hockenheim; 8 agosto Le Castellet; 23 agosto Imola; 26 settembre Mugello; 17 ottobre Misano.

(foto@PaolaDepalmas)