Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Via Cristoforo Colombo, schianto nella notte: tre feriti in ospedale

Incidente al semaforo di via del Lido di Castelporziano: un’auto si schianta contro il new jersey. Tre persone estratte dalle lamiere dai vigili del fuoco

Ostia – E’ il mancato rispetto del rosso al semaforo dell’incrocio con via del Lido di Castelporziano l’origine del grave incidente verificatosi nella notte scorsa su via Cristoforo Colombo. Un’auto diretta verso Roma si è schiantata contro il new jersey di separazione delle carreggiate e tre persone sono finite al pronto soccorso del Grassi.

Pauroso incidente poco prima delle tre di notte in via Cristoforo Colombo in corrispondenza del semaforo che regola il transito all’incrocio con via del Lido di Castelporziano. Ad essere coinvolte sono state due auto ma i feriti più gravi riguardano gli occupanti di una station wagon grigia che ha finito la sua corsa contro il new jersey che separa i due sensi di marcia.

Secondo una prima ricostruzione, un’auto stava attraversando il semaforo probabilmente per portarsi dalla complanare della via Cristoforo Colombo direzione Ostia verso via del Lido di Castelporziano. In senso opposto, sulla corsia centrale, è sopraggiunta ad alta velocità una station wagon. Una delle due auto stava attraversando l’incrocio con la luce rossa del semaforo: l’indagine avviata dalla Polizia Locale dovrà stabilire le responsabilità.

Per evitare l’impatto con l’altra auto, la station wagon si è andata a schiantare contro lo spartitraffico in cemento, abbattendo anche il palo del semaforo.

Le condizioni degli occupanti della station wagon sono apparse subito molto preoccupanti. Il conducente è rimasto incastrato nelle lamiere dell’auto ed è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco, giunti sul posto insieme con una pattuglia di Polizia di Stato e di carabinieri. Tre ambulanze hanno trasportato i feriti al pronto soccorso. Il guidatore della station wagon di 30 anni ha riportato tre costole rotte e perforazione di un polmone: è ricoverato in prognosi riservata a terapia intensiva. Una ragazza di 18 anni ha riportato la frattura di un femore; il terzo automobilista soccorso, 30 anni anche lui, ha la frattura di due costole.

Le corsie centrali di via Cristoforo Colombo sono state chiuse per diverse ore.

La cosa più assurda – racconta un testimone – è stato osservare il comportamento degli automobilisti alla chiusura della strada dopo l’incidente. Nonostante la presenza del nastro, auto che sfrecciavano e lo bucavano sistematicamente, presentandosi ad alta velocità sul luogo dell’incidente o inchiodando di botto rendendosi conto solo all’ultimo che la strada fosse chiusa”.

Da sottolineare che poco più di dodici ore prima, intorno alle 13,00, la Polizia locale è intervenuta in quello stesso semaforo per un incidente dalla dinamica pressochè simile. In quel caso, fortunatamente, non si sono registrati feriti.

Foto di Emanuele Valeri