Seguici su

Cerca nel sito

“Mi hai investito, ora mi paghi”, poi le minacce di morte: paura alle Salzare di Ardea

Autore del raggiro un nomade, che ha accusato la vittima di avergli schiacciato il piede facendo manovra e di doverlo risarcire

Ardea – Ha finto di essere stato investito da un’auto nel tentativo di ottenere un risarcimento e, al rifiuto del conducente, ha iniziato a minacciarlo di morte. E’ quando accaduto ad Ardea, nei pressi del cosiddetto “Serpentone”, alle Salzare.

Autore del raggiro un nomade, che ha accusato la vittima di avergli schiacciato il piede facendo manovra e di doverlo risarcire tramite una denuncia all’assicurazione. L’automobilista, scettico, si è però rifiutato. A quel punto il nomade, dopo aver ripetuto di “non aver nulla da perdere”, ha più volte minacciato di cospargere di benzina e di dar fuoco “a tutto”. La vittima, però, non si è persa d’animo e si è recata presso la tenenza dei carabinieri per sporgere denuncia accompagnata da alcuni residenti. Le indagini sono ora in corso.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea