Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

We Run Together, Maniscalco: “Il mio karategi vincente per Bergamo e Brescia”

Si rinnova un lotto di premi per l'asta benefica promossa da Papa Francesco. Anche il campione di karate delle Fiamme Gialle partecipa. Con lui Luigi Busà e Odette Giuffrida

Roma – Prosegue senza sosta la maratona solidale “We Run Together – Supporting our team”, i cui ricavi saranno devoluti al personale sanitario degli ospedali Papa Giovanni XXIII di Bergamo e Fondazione Poliambulanza di Brescia, che negli scorsi mesi ha lavorato senza sosta per combattere il Covid-19. Dopo le maglie delle grandi squadre Della Serie A TIM e i prestigiosi cimeli dell’atletica leggera, mercoledì 22 luglio si apre il settimo e penultimo lotto di premi ed esperienze sportive.

Grazie all’adesione e al supporto di numerosissimi campioni olimpici e paralimpici, atleti di tutte le discipline e diverse società sportive, tutti gli appassionati potranno partecipare alle aste per contribuire concretamente alla raccolta fondi promossa e sostenuta da Papa Francesco.

Dalle ore 12.00 di questa mattina, dunque sulla piattaforma https://www.charitystars.com/collection/we-run-together-it saranno disponibili e acquistabili:

1.La Medaglia commemorativa del 125° anniversario del Comitato Olimpico Internazionale & 2 orologi Swatch dedicati al CIO;

2.Un weekend di allenamento a Predazzo (TN), dal venerdì pomeriggio alla domenica dopo pranzo, con i tecnici Fiamme Gialle dello sci alpino e cena con gli atleti Fiamme Gialle;

  1. La polo della squadra nazionale italiana ai Giochi Olimpici di Atlanta ‘96 di Roberto Di Donna, autografata & cena per due persone a Negrar (VR), presso l’abitazione dell’olimpionico, ora tecnico dell’Unione Italiana Tiro a Segno, dopo una sessione di allenamento al poligono di Verona;
  2. Il guanto per sostenere la carabina utilizzato da Niccolò Campriani ai Giochi Olimpici di Rio 2016;
  3. Le scarpe di rappresentanza ufficiali della squadra olimpica di Rio 2016, utilizzate da Matteo Lodo durante la cerimonia di apertura, autografate;
  4. Gli occhiali da gara di Samuele Burgo, indossati dall’atleta durante le gare del 2019 di qualificazione olimpica e agli Europei senior 2019 & lo zainetto FICK, utilizzato dall’atleta durante il Campionato del Mondo 2019, dove ha conquistato il pass per i Giochi di Tokyo, entrambi autografati;
  5. Il body da gara di Andrea Minguzzi, autografato;
  6. Il karategi di Stefano Maniscalco, autografato;
  7. Il karategi di Luigi Busà, autografato;
  8. Il judogi di Odette Giuffrida, autografato;
  9. La maglietta e i pantaloncini di Chiara Coltri, indossati agli Europei di basket paralimpico di Worchester nel 2015, con cui insieme alla sua squadra ha vinto la prima gara internazionale;
  10. La canottiera con cui Giulio Maria Papi ha esordito in nazionale agli Europei di basket paralimpico di Worchester nel 2015;
  11. La canottiera della Briantea84 Cantù di Simone De Maggi, capitano della Nazionale Italiana di basket paralimpico, autografata;
  12. La canottiera di Sara Vargetto del Team Giovani e Tenaci indossata durante il campionato italiano giovanile di basket in carrozzina, con cui Sara ha segnato il suo primo canestro nel derby 2020 con la Lazio;
  13. La maglia ufficiale 2019/20 del Brescia Calcio di Massimiliano Mangraviti;
  14. La maglia ufficiale 2019/20 del Brescia Calcio di Leonardo Morosini;
  15. La maglia ufficiale 2019/20 del Brescia Calcio di Felipe Curcio;
  16. La maglia ufficiale 2019/20 del Brescia Calcio di Alfredo Donnarumma.

Odette Giuffrida (clicca per ingrandire)

Inoltre, fino a venerdì 24 luglio, sarà possibile aggiudicarsi:

1.Il Libro autobiografico di Sebastian Coe – Running My Life & la polo della World Athletics, organizzazione che si occupa dell’atletica leggera a livello mondiale;

2.Le scarpette da gara, gli occhiali da sole e il tradizionale e famoso fiore fermacapelli che utilizza nelle sue competizioni di Antonella Palmisano, autografati, & cena per una persona a Roma (Castelporziano), dopo aver assistito ad un allenamento dell’atleta; la persona sarà ospite a casa di Antonella che preparerà personalmente la cena;

3.Un weekend per una persona presso il Centro Sportivo della Guardia di Finanza di Roma (Castelporziano), con arrivo il venerdì sera e partenza la domenica dopo il pranzo & un allenamento sabato con Davide Re e pranzo in sua compagnia;

4.Una cena per due persone a Roma (Castelporziano), presso l’abitazione di Fabrizio Donato, con la sua famiglia;

5.La maglia nazionale americana di atletica leggera di Sandi Morris, autografata & pettorale dei Campionati mondiali di Doha 2019 autografato;

6.Polo della nazionale greca di atletica leggera di Katerina Stefanidi, autografata;

7.La canottiera della nazionale brasiliana di atletica leggera di Thiago BrazDa Silva, autografatale;

8.La canottiera della nazionale croata di atletica leggera indossata da Blanka Vlašićalle Olimpiadi di Rio 2016, autografata & Scarpe da gara di salto in alto usate all’inizio della carriera, autografate e conservate come simbolo dei tanti sacrifici fatti nello sport;

9.La canottiera da gara di Mary Keitany, autografata & il pettorale di gara con cui ha partecipato alla maratona di New York nel 2019;

10.La maglia della nazionale italiana di atletica leggera di Stefano Baldini, autografata & le sue scarpe da gara autografate;

11.Il completo top e short della nazionale italiana di atletica leggera di Larissa Iapichino, con cui ha vinto i campionati europei Under 20 di Boras (SWE) 2019 nel salto in lungo, autografato & le sue scarpe da allenamento autografate;

12.Le scarpe di Noah Lyles, campione del mondo dei 200 metri, autografate;

13.La canottiera da gara di Athletica Vaticana di Don Vincenzo Puccioautografata (con dedica) & un allenamento con Don Vincenzo Puccio;

14.La mascherina autografata di Oney Tapia& una giornata di allenamento con l’atleta;

15.La maglietta di Sara Morganti, indossata durante i suoi primi Giochi Paralimpici di Londra 2012, dove è riuscita a conquistare un prezioso quarto posto.

Tutti coloro che desiderano contribuire alla raccolta fondi pur non partecipando alle aste, potranno fare una donazione libera, sempre nella sezione dedicata a We Run Together sul sito www.charitystars.com

Partecipando alle aste o facendo una donazione libera si avrà la possibilità di essere sorteggiati per ricevere dei premi speciali, tra cui una maglietta di Athletica Vaticana autografata da Papa Francesco.

Le dichiarazioni degli atleti partecipanti. Il mondo delle arti marziali

Luigi Busà (clicca per ingrandire)

Stefano Maniscalco: “E’ bello fare beneficenza. Poter fare del bene a qualcuno. Offro volentieri per l’asta il mio karategi, con cui ho vinto tantissime gare per le Fiamme Gialle e in Nazionale”. Il bicampione mondiale e pluricampione europeo di karate prosegue su www.vaticannews.va : “Finalmente una iniziativa che valorizza tutto gli sport. Non solo il calcio”.

Luigi Busà, pluricampione mondiale e europeo di karate dei Carabinieri dice nel video diffuso sulla pagina ufficiale di Athletica Vaticana su Facebook: “E’ un grande piacere per me donare il mio karategi firmato in favore della campagnia benefica We Run Together. Voluta da Papa Francesco, per aiutare gli ospedali di Brescia e Bergamo. Mi raccomando, vinciamo insieme questo combattimento”.

Odette Giuffrida, vicecampionessa olimpica a Rio 2016 del judo azzurro, prosegue sulla stessa pagina Facebook: “E’ un piacere per me dare in beneficenza i miei judogi firmati in favore della campagna lanciata da Papa  Francesco, We Run Tiogether a sostegno degli ospedali di Bergamo e Brescia”.