Seguici su

Cerca nel sito

Dipendente positiva al Covid-19, la Asl chiude un noto ristorante di pesce all’Infernetto

D'Amato: "È stato avviato il contact tracing e richiesti gli elenchi dei clienti, che verranno indirizzati al drive-in di Casal Bernocchi"

Ostia – In zona Infernetto, nella Asl Roma 3, “è stata disposta la sospensione temporanea dell’attività di ristorazione “Michelino Fish” per una dipendente risultata positiva”. Ne dà notizia l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. “È stato avviato il contact tracing e richiesti gli elenchi dei clienti, che verranno indirizzati al drive-in di Casal Bernocchi”, conclude l’assessore.

In tutta Asl Roma 3, ad oggi, sono quattro i nuovi casi positivi nelle ultime 24h e si tratta di un uomo e un ragazzo con link ad un cluster familiare già noto e isolato. Due casi riguardano due donne di rientro dalla Romania: avviate le procedure del contact tracing internazionale.

Michelino Fish non è la prima attività del X Municipio ad essere stata chiusa nell’ultimo mese per Covid-19: il 17 luglio scorso, infatti, è stata disposta la chiusura dello stabilimento balneare “La Vela” di Ostia, quando un dipendente proveniente dal Bangladesh era risultato positivo al Covid-19 (leggi qui). L’Asl Roma 3 ha però fatto sapere di aver autorizzato la riapertura de “La Vela”.

Nel frattempo la Asl Roma3 si è immediatamente attivata per il tracciamento degli avventori dell’attività di ristorazione ‘Michelino Fish’: sono iniziati i richiami presso il drive-in di Casal Bernocchi.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio